Piazza Affari - 18 marzo 2022, 08:37

Centrale del Latte: a riserve tutto l'utile

Angelo Mastrolia

Angelo Mastrolia

La Centrale del Latte d'Italia, quotata torinese controllata dall'emiliana Newlat Food di Angelo Mastrolia, che presiede entrambe le società, ha chiuso il bilancio 2021 con ricavi pari a 283,4 milioni di euro, in crescita del 57% rispetto ai 180,6 milioni dell’esercizio 2020, grazie dal contributo del ramo Milk&Dairy concesso in affitto dalla controllante. L'ebitda è stato di 22,1 milioni (+21%) e l’utile netto di 2,3 milioni, quasi dimezzato rispetto al precedente (4,1 milioni) e, comunque, destinato interamente a riserve.

L'indebitamento finanziario netto è calato di circa 9,2 milioni, risultantd al 31 dicembre scorso pari a 52,7 milioni. Così il rapporto tra la posizione finanziaria netta e il patrimonio netto è pari a 1. Sul miglioramento ha principalmente inciso il positivo andamento operativo.


Ti potrebbero interessare anche:

SU