Piazza Affari - 10 marzo 2022, 12:58

Sanlorenzo raddoppia la remunerazione del capitale

Massimo Perotti

Massimo Perotti

Il consiglio di amministrazione della Sanlorenzo, quotata spezzina controllata e presieduta dal torinese Massimo Perotti, propone all'assemblea dei soci un dividendo di 0,60 euro per azione, doppio rispetto al 2021 e pari a circa il 40% dell'utile netto di gruppo, che ha raggiunto i 51 milioni. Il portafoglio ordini al 28 febbraio 2022 è pari a 1,1 miliardi e per il 91% venduto a clienti finali (la quota del portafoglio ordini relativa al mercato russo è pari al 7,7%, per di più distribuita su tre esercizi).

L'anno scorso, la Sanlorenzo ha registrato ricavi netti dalla vendita di nuovi yacht per 585,9 milioni (+28% rispetto ai 457,7 milioni del 2020); l'ebitda rettificato è stato di 95,5 milioni (+35,3%) e, appunto, di 51 milioni l'utile netto di gruppo (+47,8% rispetto). Gli investimenti sono saliti a 49,2 milioni (+59,7% ), di cui 26,7 dedicati all’incremento della capacità produttiva e 17,5 allo sviluppo prodotto, a supporto della crescita futura. La posizione finanziaria netta al 31 dicembre 2021 è positiva per 39 milioni, rispetto a 3,8 milioni alla stessa data 2020.

Il consiglio di amministrazione ha confermato la guidance 2022, che prevede nuovamente una crescita a doppia cifra dei principali indicatori finanziari, con l’integrazione delle previsioni relative all’utile netto di gruppo a 66-70 milioni.

Massimo Perotti, presidente e ceo della Sanlorenzo, ha commentato: “Oggi consegniamo agli azionisti e al mercato non solo risultati che ancora una volta superano le promesse; ma, in un contesto geopolitico doloroso e complesso, confermiamo anche le previsioni per il futuro. Come non mai, infatti, il modello di business di Sanlorenzo prova la sua resilienza: la solidità del portafoglio ordini è garantita da vendite per il 91% verso clienti finali, ampiamente coperte da significativi anticipi. Marginale la nostra esposizione verso i clienti russi, che rappresenta solamente il 7,7% del backlog ed è distribuita su tre esercizi. Abbiamo, infatti, saputo cogliere la forte accelerazione di altre aree geografiche, in cui tutte le tre divisioni del gruppo sono cresciute in modo organico, a partire dagli Stati Uniti, mercato strategico nel quale abbiamo realizzato le migliori performance”.

Perotti ha aggiunto: “A tali eccellenti risultati commerciali si è accompagnata una marcata generazione di cassa, che ci permette di proporre un dividendo doppio rispetto allo scorso anno, al limite massimo del valore distribuibile in base alla policy della società. In questo quadro rassicurante, mentre assistiamo con vicinanza ad un’immane tragedia nel cuore della nostra Europa, monitoriamo e valutiamo costantemente l’evoluzione degli eventi, consapevoli che la forza di Sanlorenzo, dimostrata anche durante la pandemia, ci rende capaci di affrontare le sfide più difficili, grazie anche e soprattutto al contributo di tutti coloro che lavorano in e per Sanlorenzo, senza la cui dedizione qualsiasi sforzo diventerebbe velleitario”.

Ti potrebbero interessare anche:

SU