Piazza Affari | 13 febbraio 2022, 20:33

Borsa: gennaio di ribassi anche per le pmi

Borsa: gennaio di ribassi anche per le pmi

Gennaio è finito in rosso anche per il listino delle quotate del Nord Ovest appartenenti al segmento Euronext Growth Milan, dedicato alle pmi dinamiche e competitive, che fino a poco tempo fa si chiamava Aim Italia. Unicamente l'Italia Independent di Lapo Elkann ha chiuso il mese appena passato con una capitalizzazione superiore a quella del 30 dicembre. Tutte le altre 15 società del comparto ricollegabili a Piemonte o Liguria hanno evidenziato un ribasso, seguendo la tendenza generale di Piazza Affari.

Il gruppo delle quotate del Nord Ovest che fanno parte del folto listino dell'Euronext Growth Milan vede in testa, per capitalizzazione al 31 gennaio, la genovese Ediliziacrobatica, valutata dal mercato 134,4 milioni (142,8 a fine dicembre 2021). Al secondo posto si trova la matricola torinese Directa Sim, controllata e presieduta da Massimo Segre, con 88,1 milioni (96,1). Terza è Pattern con 83,9 milioni (93,7).

Subito sotto il podio si trovano Osai Automation Systems, quarta con 73,2 milioni (76,2) e Iscc Fintech, quinta con 67,8 milioni (70,3). Sesta è la saluzzese Eviso con 60,5 milioni (61,1), settima la genovese Renergetica con 55,2 milioni (56), ottava la torinese Compagnia dei Caraibi, altra new entry, con 54,1 milioni (51,4) e nona la Cover50, altra subalpina, con 34,8 milioni (35,6). A chiudere la top ten è la novarese Matica Fintec con 24,9 milioni (27,5 milioni).

Seguono, nell'ordine: la genovese Fos con 23,5 milioni (24,3), la torinese Italia Independent con 19,4 milioni (18,6), la Confinvest, che ha come principale azionista la Bolaffi, con 18 milioni (19,4) e la Mit Sim, milanese controllata dal torinese Massimo Segre. Fanalini di coda del “nostro” gruppo sono la subalpina Ki Group con 1,6 milioni e la Visibilia Editore, fondata, presieduta e controllata dalla cuneese Daniela Garnero Santanchè. A fine gennaio il valore borsistico di Visibilia Editore era di 0,8 milioni, centomila euro meno del 30 dicembre.

Diverse società del Nord Ovest che fanno parte dell'Euronext Grouth Milan hanno comunque una capitalizzazione maggiore di quotate appartenenti all'Euronetx Milan, mercato che si rivolhe principalmente aimprese di media e grande capitalizzazione. In Borsa valgono meno di Ediliziacrobatica Sogefi (143,6 milioni al 31 gennaio), Bim-Banca Intermobiliare (81,2 milioni), Pininfarina (73,5), Centrale del Latte d'Italia (47,2), Borgosesia (35,6), Conafi (19,1) e Fidia (9,2 milioni).

Ti potrebbero interessare anche: