Bandi & Concorsi | 25 gennaio 2022

Fondazione Crc: 1,1 milioni per il Pnrr cuneese

Ezio Raviola

Ezio Raviola

Sono online i bandi 2022 di “Attrazione Risorse”, il programma con cui la Fondazione Crc di Cuneo mette a disposizione 1,1 milioni di euro per contribuire al finanziamento di azioni progettuali e iniziative dedicate a promuovere e rafforzare lo sviluppo del Cuneese. Al fianco delle misure Progettazione e Cofinanziamento, già attivate nelle precedenti edizioni, la principale novità è costituita da un bando dedicato al Pnrr, il Piano nazionale che sta entrando in queste settimane nella piena operatività con la pubblicazione di diversi bandi.

Il programma Attrazione Risorse si articola in tre filoni, il primo dei quali è il Bando PNRR: prevede una dotazione di 500 mila euro ed è dedicato a sostenere i soggetti della provincia di Cuneo principalmente nella fase di attrazione di tali risorse con una gestione il più efficace possibile. La misura coprirà l’80% dei costi di progettazione, entro il limite massimo di 8 mila euro in caso di studi di fattibilità preliminari e fino a 25 mila euro in caso di studi di progettazione ed esecutivi di maggior dettaglio. Il richiedente si impegna a coprire il restante 20% con risorse proprie.

Secondo filone: il Bando per Attrazione Risorse Europee. Prevede due misure: Misura Progettazione mette a disposizione 100 mila euro per coprire le spese di redazione di proposte progettuali da presentare nell’ambito di iniziative e programmi finanziati con fondi europei a gestione diretta e della cooperazione territoriale europea. La misura coprirà l’80% dei costi totali ammissibili, il 20% è richiesto come cofinanziamento. Per i beneficiari è prevista la partecipazione a un programma di tre incontri formativi che saranno attivati nel corso del 2022. Misura Cofinanziamento: mette a disposizione 200 mila euro per bandi che richiedano cofinanziamento. L’entità del contributo dipenderà dalle caratteristiche e dalle dimensioni del progetto e verrà valutata di volta in volta.

Terzo filone: il Bando per Attrazione Risorse Nazionali e Regionali, che prevede due misure. Misura Progettazione mette a disposizione 100 mila euro per coprire le spese di redazione di proposte progettuali da presentare nell’ambito di bandi e iniziative nazionali e regionali. La misura coprirà l’80% dei costi totali ammissibili, il 20% è richiesto come cofinanziamento. Per i beneficiari è prevista la partecipare a un programma di tre incontri formativi che saranno attivati nel corso del 2022. o Misura Cofinanziamento: mette a disposizione 200 mila euro per bandi che richiedano cofinanziamento. L’entità del contributo dipenderà dalle caratteristiche e dalle dimensioni del progetto e verrà valutata di volta in volta.

I bandi sono disponibili alla pagina https://www.fondazionecrc.it/index.php/attrazione-risorse e resteranno aperti fino a esaurimento delle risorse disponibili entro la data del 31 dicembre 2022.

A fianco del finanziamento, i diversi bandi prevedono anche specifiche azioni di sensibilizzazione e informazione sulle diverse opportunità previste a livello europeo e nazionale.

“La capacità del nostro territorio di attrarre risorse dal livello europeo, nazionale e regionale è centrale per assicurare alla comunità provinciale interventi strutturali in grado di garantire sviluppo e innovazione. Con questa edizione di Attrazione Risorse, la Fondazione Crc – ha spiegato il vice presidente Ezio Raviola - ha inoltre voluto inserire, a fianco delle misure già sperimentate nelle scorse annualità, un bando dedicato al Pnrr: un’occasione preziosa che, anche con il nostro supporto, potrà attivare investimenti di grande impatto per le future generazioni”.

Ti potrebbero interessare anche: