Notizie - 06 gennaio 2022, 18:51

Auto, a Torino vendite più che dimezzate

Il mese scorso nella provincia subalpina 3.396 nuove immatricolazioni, il 50,77% in meno rispetto alle 6.898 di dicembre 2020 - Nessun altra provincia del Nord Ovest ha avuto un simile tracollo, ma tutte hanno evidenziato perdite.

La Maserati Levante

La Maserati Levante

A dicembre il mercato dell'auto è risultato molto negativo in tutta l'Italia (-27,5% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso); ma nella provincia di Torino è stato molto peggio: le vendite si sono più che dimezzate. Il mese scorso, infatti, nella Città metropolitana subalpina sono state registrate 3.396 nuove immatricolazioni, il 50,77% in meno rispetto alle 6.898 di dicembre 2020. Nessun altra provincia del Nord Ovest ha avuto un simile tracollo. Tutte, però, hanno evidenziato perdite, tanto che il saldo negativo complessivo dell'area è stato del 35%: 11.141 gli acquisti nel mese appena passato, esattamente 6.000 meno che nel dicembre dell'anno scorso.

Le nuove immatricolazioni sono state 6.409 in Piemonte (10.831 nel dicembre 2021), 1.646 in Liguria (2.521) e 3.086 in Valle d'Aosta (3.789). Ecco le vendite per provincia: Alessandria 590 (730), Asti 243 (313), Biella 217 (302), Cuneo 1.173 (1.320), Genova 898 (1.390), Imperia 168 (238), La Spezia 283 (435), Novara 422 (728), Savona 297 (458), Verbania 162 (230), Vercelli 206 (310).

In particolare, nella provincia di Torino, Fiat ha avuto 721 acquirenti (2.556 nel dicembre dell'anno scorso), Toyota-Lexus 315 (397), Volkswagen 242 (407), Jeep-Chrysler 240 (574), Peugeot 161 (332), Ford 158 (268), Lancia 145 (319), Dacia 142 (153), Renault 134 (295), Citroen-Ds 128 (204), Suzuki 128 (313), Hyundai 119 (65). Tutte le altre marche hanno venduto meno di 100 auto; la Maserati una sola. 

Ti potrebbero interessare anche:

SU