Piazza Affari | 03 dicembre 2021

Fidia ammessa al concordato preventivo

Fidia, società torinese a capo dell'omonimo gruppo leader nella tecnologia del controllo numerico e dei sistemi integrati per il calcolo, la scansione e la fresatura di forme complesse, quotata in Borsa, ha comunicato che il Tribunale di Ivrea l'ha ammessa alla procedura di concordato preventivo in continuità aziendale diretta, ritenendo il piano e la proposta concordataria presentati, giuridicamente fattibili e attuabili nei termini e con le modalità proposte, nonché ben delineate e corredate di tutti gli elementi necessari ai creditori per esprimere, in maniera sufficientemente informata e consapevole, la propria valutazione economica.

Con il medesimo provvedimento, il Tribunale ha, dunque, dichiarato aperta la procedura di concordato preventivo proposta da Fidia, nominando giudice delegato Alessandro Petronzi e confermando quale commissario giudiziale Ivano Pagliero. Il Tribunale ha, altresì, fissato l’udienza per la convocazione dei creditori e il relativo voto avanti al giudice delegato per il 27 aprile prossimo.

Ti potrebbero interessare anche: