Notizie | 27 novembre 2021

Massimo Boidi al vertice di Assofiduciaria

PROVENZANO MANTIENE LA GUIDA FIM TORINO E CANAVESE - DE SANTIS CONFERMATO A CONFARTIGIANATO TORINO

Massimo Boidi

Massimo Boidi

Il torinese Massimo Boidi è stato eletto vice presidente di Assofiduciaria, l'associazione dei soggetti che svolgono, professionalmente o sotto forma di impresa, attività fiduciaria, di trusto o di investimento (conta 121 società, 960 operatori per 115 miliardi di euro). Classe 1955, laurea in Economia e commercio, professore a contratto di Diritto commerciale alla Facoltà di Economia all'Università di Torino, è titolare dello Studio Boidi & Partners di Torino, presidente di Synergia Consulting Group, alleanza professionale di 14 fra i più quotati studi commercialistici italiani, appartenenti a loro volta al network internazionale Baker Tilly International. E' anche presidente di Baker Tilly Italy Tax e della Torino Fiduciaria-Fiditor. 

Ha ricoperto la carica di sindaco nelTorino Calcio dal 1982 al 1987, divenendone in seguito consigliere sino al 1992 e mantenendo quindi specifiche competenze anche nel campo delle società calcistiche e della legge n. 91 del 1981. Nel 1997 è stato docente al corso di formazione dei direttori sportivi presso il Centro Tecnico della Figc. a Coverciano. Fa parte del Gruppo di Studio Enrico Gustarelli per la fiscalità d’impresa all’Università Bocconi di Milano, del quale è vice presidente. 

PROVENZANO MANTIENE LA GUIDA FIM TORINO E CANAVESE

Davide Provenzano è stato confermato alla guida della Fim Torino e Canavese con 107 voti su 108. I delegati e le delegate hanno confermato anche la segreteria con Cristina Terrenati e Rocco Cutrì.

Torinese, 41 anni, Davide Provenzano ha iniziato a lavorare a 15 anni come apprendista in una azienda di installazione impianti per cantieri. Il suo cammino nel sindacato inizia nel 2007, nei giorni della dolorosa vicenda Thyssenkrupp, di cui era dipendente dal 2001. In quella tragica circostanza conosce Caio Rizzetto e Claudio Chiarle e si iscrive alla Fim di Torino. Nel 2008 viene assunto come apprendista operaio in Alenia Aeronautica, a Caselle e dopo un periodo di rodaggio come attivista viene eletto componente della Rsu aziendale e rappresentante dei lavoratori per la sicurezza. A luglio del 2017 entra a far parte della segreteria territoriale Fim, con l’incarico di segretario organizzativo. Appassionato di romanzi e film, ama trascorrere il proprio tempo libero in famiglia e dilettandosi in cucina.

DE SANTIS CONFERMATO A CONFARTIGIANATO TORINO

Dino De Santis, nato a Torino nel 1958, è stato confermato, per acclamazione, alla presidenza di Confartigianato Torino, associazione di categoria che rappresenta circa 3.500 aziende artigiane della città e dell’area metropolitana. Sono stati nominati anche i due vicepresidenti: Giuseppe Falcocchio e Claudio Rizzolo.

Ti potrebbero interessare anche: