Manager | 23 novembre 2021

Intesa Sanpaolo: Cappellari direttore regionale

BANCHIERI VICE PRESIDENTE NAZIONALE CONFESERCENTI - UBERTI DIRETTORE GENERALE ASL VALLE D'AOSTA - BEATRICE BORGIA AL VERTICE FILM COMMISSION PIEMONTE - A MARGHERITA SALVADORI DOTTORATO HONORIS CAUSA

Stefano Cappellari

Stefano Cappellari

Stefano Cappellari è il nuovo direttore regionale di Intesa Sanpaolo per Piemonte Nord, Valle d’Aosta e Sardegna. Cappellari ricopriva già l’incarico di direttore commerciale Imprese nell’ambito della Direzione regionale, alla quale conferirà così continuità gestionale. Nato a Padova nel 1973, è laureato in Giurisprudenza. Il suo curriculum professionale lo vede in prima linea nella gestione delle imprese clienti, dalle competenze maturate in Mediocredito Italiano, all’esperienza sul campo nel Nord Est e in Lombardia. Guiderà una direzione regionale a cui fanno capo circa 250 filiali, 1,4 milioni di clienti, di cui 92.500 aziende, per un totale di impieghi pari a 20 miliardi e attività finanziarie pari a 60 miliardi. Cappellari subentra a Teresio Testa, che lascia il gruppo dopo una lunga e stimata carriera interna.

BANCHIERI VICE PRESIDENTE NAZIONALE CONFESERCENTI

Il torinese Giancarlo Banchieri, classe 1975, presidente di Confesercenti Piemonte e Confesercenti Torino, è stato eletto vice presidente nazionale di Confesercenti, con delega ai pubblici esercizi.

Della nuova giunta nazionale fanno parte anche Giuseppe Capanna, direttore generale di Confesercenti e Mauro Bussoni, segretario generale.

UBERTI DIRETTORE GENERALE ASL VALLE D'AOSTA

La Giunta della Valle d'Aosta ha nominato Massimo Uberti direttore generale dell'Usl della regionale. Era stato nominato commissario dell'azienda sanitaria alla fine del luglio scorso. Uberti, che è stato direttore generale dell'Asl To5 fino al maggio scorso, quando ha passato il testimone ad Angelo Pescarmona, fino a quel momento alla guida dell'Usl della Valle d'Aosta, è laureato in medicina e chirurgia e specializzato in statistica medica ed epidemiologia all'Università di Pavia. Ha svolto altri incarichi di direzione di strutture di governo della sanità territoriale, oltre che in ambito di direzione sanitaria ospedaliera e di gestione delle risorse umane.

BEATRICE BORGIA AL VERTICE FILM COMMISSION PIEMONTE

Beatrice Borgia è il nuovo presidente di Film Commission Piemonte. Subentra all'imprenditore Paolo Damilano, diventato consigliere del Comune di Torino del quale è stato candidato sindaco.

Laureata in Biotecnologie industriali tra l’Università di Torino e l’Imperial College di Londra, un dottorato in Ingegneria genetica al Politecnico di Zurigo e un successivo master in Business administration alla Escp Business School di Parigi, Beatrice Borgia è stata designata nel cda, come Bartolomeo Corsini ed Elisa Giordano. Gli altri consiglieri di amministrazione sono Giulia Anastasia Carluccio, che ha assunto il ruolo di vicepresidente eTatiana Mazali, indicate dal Comune di Torino. Il nuovo cda ha confermato Paolo Manera nel ruolo di direttore della Fondazione.

A MARGHERITA SALVADORI DOTTORATO HONORIS CAUSA

L’Università de Lorraine a Nancy ha conferito il Dottorato honoris causa in Diritto internazionale privato a Margherita Salvadori, professoressa associata di Diritto internazionale e Diritto privato e processuale internazionale all'Università di Torino. Margherita Salvadori ha sviluppato la sua ricerca in vari ambiti del diritto internazionale, in particolare nel diritto internazionale privato. Ha pubblicato diversi lavori sul diritto dell'Unione europea, sul diritto dell'Organizzazione Mondiale del Commercio e sul diritto internazionale privato, nonché numerosi articoli e capitoli di libri, spaziando nei suoi lavori sui temi istituzionali e di maggiore attualità del diritto internazionale, del diritto dell’Unione europea e del diritto internazionale privato e processuale, offrendone un’analisi rigorosa e puntuale. Inoltre, è stata nominata giudice onorario del Tribunale di Torino, nella sezione del Tribunale dell’impresa e ha fatto parte del gruppo di formazione continua dei magistrati della Corte d'Appello di Torino su nomina del Consiglio Superiore della Magistratura.

Ti potrebbero interessare anche: