Manager | 19 novembre 2021

Michele Vietti presidente di Finpiemonte

PROFUMO NEL CONSIGLIO EUROPEO PER L'INNOVAZIONE - PREMIO MONDIALE A BELLA (POLITECNICO TORINO) - CAMISASSA SEGRETARIA FAI CISL TORINO-CANAVESE

Michele Vietti, neo presidente di Finpiemonte

Michele Vietti, neo presidente di Finpiemonte

La Giunta della Regione Piemonte ha nominato il nuovo consiglio di amministrazione di Finpiemonte, designando come presidente Michele Vietti, già vicepresidente del Csm e attuale presidente anche di Finlombarda Gestioni. Nato nel febbraio del 1954 a Lanzo Torinese, Michele Vietti, avvocato, presiederà un cda composto dall’avvocato Marina Buoncristiani (torinese, cassazionista nel settore civile) e dall’ingegner Marco Allegretti (ingegnere elettronico, ricercatore presso il Politecnico di Torino), quest’ultimo indicato dai Gruppi consiliari di minoranza.

PROFUMO NEL CONSIGLIO EUROPEO PER L'INNOVAZIONE

Francesco Profumo, ligure-piemontese (è nato a Savona, ma è torinese d'adozione) è entrato a far parte del comitato direttivo del Consiglio Europeo per l'Innovazione (Eic), il cui compito è identificare, sviluppare e potenziare tecnologie innovative e dalla portata rivoluzionaria. Presidente della Fondazione Compagnia di San Paolo, oltre che dell'Acri, Francesco Profumo è stato anche presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) e ministro per l'Istruzione, l'Università e la Ricerca. “A Francesco Profumo, nuovo membro del board del Consiglio europeo per l'innovazione vanno le mie congratulazioni e i migliori auguri di buon lavoro per questo prestigioso incarico” ha subito commentato il ministro dell'Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, la nomina di Profumo nell'Eic da parte della Commissione Europea.

PREMIO MONDIALE A BELLA (POLITECNICO TORINO)

Una giuria composta da vincitori del Premio Nobel ha assegnato a Federico Bella, docente del Politecnico di Torino (è professore del Gruppo di Elettrochimica del Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia) il premio della Universal Scientific Education and Research Network, il più importante riconoscimento al mondo per ricercatori under 40 nel campo delle scienze applicate.

Bella è stato premiato per la ricerca che riguarda la creazione di processi di biomimesi artificiale, sviluppati con i suoi collaboratori. L’attività punta a creare processi elettrochimici in grado di imitare sia la fotosintesi clorofilliana - con produzione di composti a valore aggiunto o di combustibili a partire da anidride carbonica - sia l’enzima nitrogenasi, ottenendo ammoniaca e fertilizzanti in condizioni blande.

L’approccio elettrochimico permette, inoltre, di utilizzare l’energia rinnovabile (fotovoltaico in primis) per alimentare il processo, portando così a un abbassamento del costo finale dei prodotti di sintesi. Tra questi, l’ammoniaca sta inoltre iniziando a rivestire un ruolo sempre più importante sul mercato, in quando può funzionare molto bene come vettore di idrogeno per le celle a combustibile, garantendo maggiore sicurezza e facilità di trasporto; poterla produrre direttamente dall’azoto presente in aria costituisce quindi un traguardo di impatto enorme.

Questa ricerca ha inoltre ottenuto dalla Commissione Europea il finanziamento del valore di 1,5 milioni di euro per un progetto Erc Starting Grant, di cui Federico Bella è coordinatore scientifico.

CAMISASSA SEGRETARIA FAI CISL TORINO-CANAVESE

 

Con 24 voti su 25, Ivana Camisassa, segretaria generale della Fai Cisl Torino-Canavese, è stata confermata alla guida della federazione agricola-alimentare Cisl dell’Area metropolitana, che raggruppa più di mille iscritti. Affiancheranno Camisassa in segreteria territoriale Oscar Parisi e Claudio Bertoldo. All'assemble hanno preso parte, insieme a 46 delegati, i segretari generali della Fai Piemonte e della Cisl Torino-Canavese, Franco Ferria e Domenico Lo Bianco e la segretaria territoriale Cisl, Cristina Maccari. 


Ti potrebbero interessare anche: