Appuntamenti | 21 ottobre 2021

Appuntamenti culturali a Saluzzo e Benevagienna

Appuntamenti culturali a Saluzzo e Benevagienna

Due proposte del Centro Studi Piemontesi per questo fine settimana: sSbato 23 ottobre, ore 9,30, nel Palazzo dei Nobili a Benevagienna, il convegno internazionale “ Nel duecentesimo della scomparsa del generale còrso e i moti del 1821 - "Fu vera gloria?". Napoleone e il Piemonte. Guasti ed eredità, tra cospirazioni, miti e realtà”. Coordinato dal Centro Studi Piemontesi e dall'Associazione Vivant.
Moderatore: Attilio Offman (Ass. Culturale Amici di Bene).

Tra i relatori figurano Giorgio Fea (Associazione Culturale Amici di Bene – Onlus) Code Napoleon e i suoi sviluppi Europei; Bruno Taricco; Fabrizio Antonielli d’Oulx (Vivant) Carlo Antonielli nell’esercito di Napoleone: dalle piantagioni di Santo Domingo alle prigioni inglesi; Alberico Lo Faso di Serradifalco (Società italiana di studi araldici) Da Mondovì a Marengo, passando per Cherasco. Cosa c’è da celebrare in Piemonte?; Gustavo Mola di Nomaglio (Centro Studi Piemontesi) Liberté, égalité, fraternité? 1798 – 1814 in Piemonte: dall’oppressione giacobina alla dittatura Napoleonica: Attilio Offman (Associazione Culturale Amici di Bene – Onlus) Un esempio di araldica Napoleonica a Bene: lo stemma degli Oreglia e Angelo Scordo (Rivista araldica) Cadice, Nola e Alessandria. Convergenze e diversità in tre rivoluzioni fallite

Inoltre, a Saluzzo, sabato e domeica, il Centro Studi Piemontesi partecipa con un suo stand alla prima edizione della Festa del libro medievale e antico di Saluzzo "Le donne, i cavallier, l'arme, gli amori". Dove organizza gli incontri: sabato, “Carlo Alberto, il principe cavaliere. Reinvenzioni medievali in salsa saluzzese”. Intervengono Luisa Clotilde Gentile, Archivio di Stato di Torino e
Pierangelo Gentile, Università degli Studi di Torino- Centro Studi
Piemontesi. Domenica, alle 15,30, “Donne Piemontesi e Corti d'Amore. Liriche dell'antica Provenza”. Letture di Agnese Garzone con accompagnamento di melodie provenzali (dal volume di Marco Piccat, pubblicato per le edizioni del Centro Studi Piemontesi).
La Festa del libro medievale e antico di Saluzzo "Le donne, i cavallier, l'arme, gli amori" è la nuova manifestazione libraria dedicata alla cultura e storia medioevale, lette e approfondite attraverso romanzi, saggi, fantasy, lezioni, musiche e performance, promossa dalla Fondazione Cassa di
Risparmio di Saluzzo e dalla Città di Saluzzo, in collaborazione con Salone Internazionale del Libro di Torino e Fondazione Amleto Bertoni.
La manifestazione si inserisce tra le iniziative per candidare Saluzzo e le Terre del Monviso a Capitale Italiana della Cultura 2024. Alla realizzazione dell'iniziativa partecipano Fondazione Artea, Centro Studi Piemontesi e le tante realtà associative del territorio: Archivio storico e Istituto per i beni musicali in Piemonte, Aps Ur-Ca Casa Laboratorio, Fondazione Scuola di Alto Perfezionamento Musicale, Itur, Associazione Ratatoj APS, Gruppo Storico del Saluzzese, Compagnia teatrale Primoatto, Nuovi Mondi, Scuole Superiori di Saluzzo,  Salvi Harps.
Centro pulsante delle iniziative e quartier generale degli espositori sarà Il Quartiere (ex Caserma Musso, Piazza Montebello.

Ti potrebbero interessare anche: