Notizie | 20 ottobre 2021

Energie rinnovabili, manovre delle imprese locali

RENERGETICA VENDE A EDISON IMPIANTO ALESSANDRINO - NUOVO PARCO FOTOVOLTAICO DELLA BARRICALLA - ALLA TORINESE MIDORI 1,7 MILIONI DI EURO

Energie rinnovabili, manovre delle imprese locali

RENERGETICA VENDE A EDISON IMPIANTO ALESSANDRINO

Renergetica, società genovese quotata sul mercato Aim di Borsa Italiana, ha venduto un impianto fotovoltaico della potenza di 9,9 MWp, in provincia di Alessandria, a Edison Renewables, controllata al 100% da Edison, operatore nazionale nella produzione e vendita di energia elettrica e gas. L’operazione, che si inserisce nell’ambito dell’accordo quadro siglato dalle controparti nell’aprile del 2020, viene conclusa a meno di tre mesi da quella che, alla fine dello scorso luglio, aveva portato alla vendita a Edison Renewables dei primi due progetti.

“Questa nuova operazione rappresenta un ulteriore passo avanti nel nostro accordo con Edison Renewables - ha dichiarato Rosa Arnau, amministratore delegato di Renergetica – e segna per Renergetica l’inizio di un percorso di sviluppo delle cosiddette “fattorie solari”, particolarmente attente alla tutela del territorio e alla salvaguardia delle biodiversità; nello specifico questo progetto prevede l’installazione di alveari per la produzione di miele”.

NUOVO PARCO FOTOVOLTAICO DELLA BARRICALLA

Barricalla, l'impianto-modello per lo smaltimento di rifiuti speciali alle porte di Torino, ha inaugurato un nuovo parco fotovoltaico. Quasi 2mila moduli fotovoltaici, per una produzione complessiva di 663 KW, che si aggiungono ai 2.925 precedenti, di circa 1 MW, divenendo così una vera e propria fonte di energia solare capace di produrre 1,9 GWh l'anno, pari al fabbisogno di 3.000 persone (circa 600 famiglie) in dodici mesi “Si tratta di un risultato importante che porta la nostra società, eccellenza nella gestione dei rifiuti speciali, a diventare modello di innovazione sociale in cui l'impresa, l'ambiente, il territorio e la sua comunità si fondono in modo ideale” ha commentato Mauro Anetrini, presidente di Barricalla.
“Oggi Barricalla non è solo un parco con molti alberi – ha aggiunto Alessandro Battaglino, presidente del comitato esecutivo di Barricalla - ma soprattutto è una fonte che si alimenta di anno in anno per far sgorgare energia pulita, che oggi viene immessa in rete e magari domani potrà alimentare veicoli per un'ideale zona di interscambio tra la cintura e la città”.

ALLA TORINESE MIDORI 1,7 MILIONI DI EURO

La torinese Midori, pmi innovativa che realizza e vende servizi di analisi energetica e smart metering, ha chiuso un round da 1,7 milioni di euro sottoscritto da FairConnect, società specializzata nell'erogazione di servizi di connected insurance in ambito moto e property controllata dal fondo Palamon, Club degli Investitori, uno dei principali gruppi di business angel in Italia e Club Acceleratori, marketplace italiano già socio dell'iniziativa. Lo ha riferito l'Ansa Piemonte, ricordando che Midori nasce a fine 2011 a Torino da un team di esperti e professionisti in efficienza energetica, Ict e psicologia sociale, mossi dalla volontà di portare innovazione tecnologica al servizio del risparmio energetico.

Precedentemente ospitata da I3P, l'incubatore del Politecnico di Torino, Midori ha oggi la sede all'Energy Center, hub nel capoluogo piemontese specializzato nel campo dell'innovazione energetico-ambientale. Prodotto di punta di Midori è Ned, un servizio connesso abilitato da un unico sensore che permette di tracciare l'attività elettrica e il consumo dei principali elettrodomestici di casa. Ned, da subito, inizia a imparare le abitudini di consumo delle persone che abitano l'appartamento e propone, giorno dopo giorno, indicazioni personalizzate su come ridurre inutili sprechi di energia e comprendere lo stato di salute degli elettrodomestici di casa.

Ti potrebbero interessare anche: