Notizie | 18 ottobre 2021

Le famiglie vendono azioni e comprano fondi

Le famiglie vendono azioni e comprano fondi

Nel secondo trimestre del 2021 le famiglie hanno acquisito attività finanziarie per 40,1 miliardi di euro. La vendita di azioni e partecipazioni (-1,3 miliardi) e di titoli di debito (-1,1 miliardi) è stata più che compensata dall’acquisto degli strumenti del risparmio gestito (23,8 miliardi), dall’aumento dei depositi (12,1 miliardi) e delle altre attività finanziarie (6,6 miliardi). Lo ha appena comunicato la Banca d'Italia, aggiungendo che nello stesso periodo le passività finanziarie delle famiglie sono aumentate di 21 miliardi, cui hanno contribuito i prestiti per 7,1 miliardi.

Nel secondo trimestre, inoltre, le società non finanziarie hanno acquisito attività finanziarie per 31,8 miliardi, in particolare in depositi (19,8 miliardi), azioni e altre partecipazioni (7,9 miliardi), strumenti del risparmio gestito (2,5 miliardi) e altre attività finanziarie (1,9 miliardi). Sono stati venduti titoli per 0,3 miliardi. Invece, hanno assunto passività finanziarie per 17,7 miliardi. La riduzione dei prestiti (-2,6 miliardi) è stata più che compensata dall’emissione di azioni e altre partecipazioni (7,3 miliardi), di titoli di debito (6,6 miliardi) e dall’aumento delle altre passività finanziarie (6,4 miliardi).

Ti potrebbero interessare anche: