Piazza Affari | 17 ottobre 2021

Bolaffi prende il comando della quotata Confinvest

La società torinese, diventata primo azionista, nominerà presidente e amministratore delegato

Giulio Filippo Bolaffi, ad del gruppo Bolaffi

Giulio Filippo Bolaffi, ad del gruppo Bolaffi

Confinvest, market dealer di oro fisico da investimento, pmi innovativa quotata su Aim Italia e fondata nel 1983, ha comunicato di avere ricevuto da parte della Bolaffi, in qualità di azionista titolare di 1.230.000 azioni ordinarie rappresentative del 17,53% del capitale sociale, la richiesta che l’ordine del giorno dell’assemblea di cui aveva richiesto la convocazione debba prevedere l'ncremento del numero dei consiglieri da sei a sette, l'integrazione del cda con la nomina di quattro consiglieri e la nomina del presidente del consiglio di amministrazione. Come specificato dalla Bolaffi, tale richiesta è motivata, in particolare dalla necessità di Bolaffi, attualmente primo azionista della Confinvest, di essere adeguatamente rappresentata nel cda, dalle recenti dimissioni dell’amministratore delegato, a cui non è seguita una riassegnazione di diverse deleghe a lui attribuite, e, in particolare, quelle relative all’amministrazione, finanza e controllo; infine, dalle dimissioni dell’amministratore indipendente rassegnate l'1 ottobre. In particolare, la richiesta di allargamento dell'organo amministrativo da sei a sette componenti e di nomina di quattro nuovi membri di primario standing, che integrino i tre componenti di nomina assembleare attualmente in carica, è stata formulata con l’intento e nell’auspicio di apportare ulteriori professionalità e competenze all’organo di amministrazione, funzionali alla massimizzazione del valore della stessa. Bolaffi intende presentare quanto prima alla Confinvest propri candidati, tra i quali sarà indicato un nuovo presidente del consiglio di amministrazione in sostituzione dell'attuale (Roberto Binetti, il fondatore). Quanto alle deleghe in tema di amministrazione, finanza, controllo e compliance. queste dovranno essere conferite, ad avviso del socio Bolaffi, ad amministratore di nuova nomina compreso nella rosa di cui sopra, così da garantire un assetto dell’organo di amministrazione idoneo per il perseguimento di un successo sostenibile di medio-lungo periodo dell’iniziativa imprenditoriale. Anche alla luce delle motivazioni addotte dal socio Bolaffi, l’organo amministrativo di Confinvest - ritenendo la richiesta dricevuta coerente e pienamente in linea con le attuali esigenze della società ha pertanto deliberato di convocare l’assemblea degli azionisti nella sede di Milano comunque entro il giorno 5 novembre prossimo. Della torinese Bolaffi, gruppo leader nel panorama del collezionismo fondato nel 1890 a Torino, con sedi anche a Milano e Roma, è amministratore delegato Giulio Filippo Bolaffi, entrato nel cda di Confinvest nell'agosto scorso. Nato nel 1974, pronipote del fondatore, Giulio Filippo Bolaffi rappresenta la quarta generazione alla guida dell’azienda. Laureato a Torino in Economia e Commercio e con un mba al Babson College di Boston, è inizialmente entrato nell’azienda di famiglia nel 1999 per poi seguire altri progetti, in Italia e all’estero, nei campi delle energie rinnovabili e del venture entrepreneurship (Blue Box Ventures). Dal 2013, Filippo Bolaffi è ritornato in Italia diventando amministratore delegato di tutte le società operative del gruppo Bolaffi, che oggi conta 10 società diverse (Bolaffi, Aste Bolaffi, Bolaffi Metalli Preziosi, Quibus, Siu, Immo Bol, Bolaffi Immobiliare, Groth, Harmers of London Auctions, Soler y Llach). Nel corso della sua carriera ha avviato un percorso di diversificazione aziendale, sia orizzontale affiancando a francobolli e monete nuove competenze collezionistiche, sia verticale integrando nella società altri settori vicini e sinergici a quelli del collezionismo, in primis quello dell’oro da investimento con Bolaffi Metalli Preziosi. Ha anche avviato un processo di internazionalizzazione acquisendo le storiche case d’asta Harmers of London nel Regno Unito e Soler y Llach in Spagna.

Ti potrebbero interessare anche: