Curiosità | 14 ottobre 2021

Affitti e prezzi delle case, l'andamento nella Ue

Affitti e prezzi delle case, l'andamento nella Ue

Gli affitti e i prezzi delle case nell'UE hanno continuato a crescere costantemente nel secondo trimestre del 2021, salendo rispettivamente dell'1,3% e del 7,3% rispetto al secondo trimestre del 2020. Queste informazioni provengono dai dati sui prezzi delle case e sugli affitti pubblicati da Eurostat, l'istituto europeo di statistica. Tra il 2010 e il secondo trimestre del 2011, i prezzi delle case e gli affitti nell'UE hanno seguito percorsi simili, ma dal secondo trimestre del 2011 tali percorsi si sono notevolmente differenziati. Mentre gli affitti sono aumentati costantemente per tutto il periodo, fino al secondo trimestre del 2021, i prezzi delle case hanno oscillato considerevolmente. Dopo un forte calo tra il secondo trimestre del 2011 e il primo trimestre del 2013, i prezzi delle case sono rimasti più o meno stabili tra il 2013 e il 2014. Poi, c'è stato un rapido aumento all'inizio del 2015, da quando i prezzi delle case sono aumentati a un ritmo molto più veloce degli affitti. Nel periodo dal 2010 al secondo trimestre 2021, gli affitti sono aumentati del 16% e i prezzi delle case del 34%. Confrontando il secondo trimestre del 2021 con il 2010, i prezzi delle case sono aumentati più degli affitti in 18 Stati membri dell'UE. I prezzi delle case sono aumentati in 23 paesi dell'UE e sono diminuiti in quattro, con i maggiori aumenti in Estonia (+133%), Lussemburgo (+111%) e Ungheria (+109%). Diminuzioni sono state osservate in Grecia (-28%), Italia (-13%), Cipro (-8%) e Spagna (-3%). Per gli affitti, confrontando il secondo trimestre 2021 con il 2010, si vede che i prezzi sono aumentati in 25 Stati membri dell'UE e sono diminuiti in due, con i maggiori aumenti in Estonia (+142%), Lituania (+109%) e Irlanda (+66%). Diminuzioni sono state registrate in Grecia (-25%) e Cipro (-3%).

Ti potrebbero interessare anche: