Mostre - 09 ottobre 2021, 09:00

A Ovada colori e profumi di Emilio Scarsi

A Ovada colori e profumi di Emilio Scarsi

Una mostra voluta da Regione Piemonte, Città di Ovada ed Enoteca regionale di Ovada e del Monferrato, ricorda la figura e l’impegno culturale dell’artista Emilio Scarsi, che per quarant’anni animò, con la sua pittura, la vita culturale piemontese. La sua esperienza artistica si sviluppò tra la natia Rocca Grimalda e Torino, dove dal 1985 al 1993 (anno in cui mancò) fu presidente dell'associazione Piemonte Artistico e Culturale.La mostra, dal titolo "Emilio Scarsi. Colori e profumi", ad Ovada, nell'Enoteca regionale, rimarrà aperta fino a domenica 7 novembre. Si tratta, come spiega il critico Angelo Mistrangelo nel catalogo della mostra, “di un programma espositivo caratterizzato da una pregevole selezione di opere, da subitanee impressioni, dalle luci che accendono i prati, i grandi e frondosi alberi e una natura rivisitata con profonda partecipazione emotiva. Il discorso si snoda da “Vigneto in autunno” del 1963 a “Il nostro posto” del 1978, dal lirico “La musica del vento” del 1988 all’”Ultima nevicata” del 1992, in una sorta di intenso dialogo con i peschi in fiore, le calde giornate d’estate al mare, i pescherecci nei porticcioli”.

Ti potrebbero interessare anche:

SU