Appuntamenti | 08 ottobre 2021

A Torino l'eccellenza degli effetti visivi

A Torino l'eccellenza degli effetti visivi

In rampa di lancio la 22.a edizione di View Conference, il principale simposio italiano dedicato ad animazione digitale, effetti speciali e computer grafica, realizzato con il sostegno della Fondazione Crt. L’evento si svolgerà dal 17 al 22 ottobre a Torino, alle Ogr, a ridosso del festival cinematografico View Fest (dal 15 al 17 ottobre al Cinema Massimo, dove tutte le proiezioni saranno gratuite).

Quella di quest’anno sarà l’edizione di View più grande e inclusiva di sempre: una settimana di incontri, sia online sia in presenza, che riunirà oltre 200 tra i più prestigiosi e pluripremiati professionisti nell’ambito degli effetti visivi (registi, produttori, animatori, sceneggiatori e musicisti) in più di 150 appuntamenti, tra conferenze, panel, workshop e masterclass. Inoltre, per il secondo anno consecutivo, l’accesso a View Conference sarà completamente gratuito: basterà registrarsi sul sito per poter accedere a tutte le sessioni del programma 2021.

Speaker d’eccezione sarà Sir Roger Deakins, direttore della fotografia vincitore di due Oscar (per Blade Runner 2049 e 1917). Tra i relatori protagonisti di questa edizione ci saranno inoltre i registi Tom McGrathJorge GutierrezTomm Moore. Non mancano inoltre gli incontri con i registi e i team creativi di alcuni dei più apprezzati o attesi film d’animazione come LucaVivoRaya e l'ultimo dragoI Mitchell contro le macchine, Space Jam 2, La famiglia Addams 2 e The Summit of the Gods.

Spazio anche alle più recenti serie televisive d’animazione. Numerosi sono gli appuntamenti in cui verrà approfondito il mondo degli effetti visivi. View Conference è anche orgogliosa di annunciare la partecipazione di Margaret Dean e Jinko Gotoh, presidente e vicepresidente di Women in Animation, associazione nata allo scopo di promuovere e supportare le donne attive nel mondo degli effetti visivi, che cureranno dei panel in cui verranno esplorati il ruolo delle donne nel settore e le sfide che attendono la prossima generazione di artiste e professioniste.

Il programma dell’edizione 2021 ha superato le mie più rosee aspettative – afferma Maria Elena Gutierrez, direttrice di View Conference - Sono entusiasta dell’ampiezza e della qualità dei contenuti proposti quest'anno e grata a tutti i maestri che hanno scelto di unirsi a noi per questa settimana di ispirazione, formazione e celebrazione”.

Accogliamo con entusiasmo l’edizione 2021 di VIEW Conference, co-prodotta da Ogr Torino, hub per l’innovazione e la creatività contemporanea, con l’obiettivo di favorire la formazione e la crescita di nuovi protagonisti in ambito di computer graphics, interattività, cinema digitale, animazione 2D/3D, realtà aumentata e virtuale, gaming e VFX” ha detto Matteo Pessione, responsabile Progetti innovativi Fondazione Crt e coordinatore Ogr Tech. Che ha aggiunto: “Un supporto naturale quello di Fondazione Crt, da sempre impegnata nel sostenere talenti emergenti e futuri professionisti. View Conference, attraverso l’organizzazione di panel e meeting, workshop e masterclass, segue una direzione ambiziosa e condivisa: creare opportunità e occasioni di incontro tra studenti, professionisti internazionali e le principali corporate del settore, favorendo la nascita di relazioni e l’acquisizione di competenze. Un appuntamento con le eccellenze delle industrie creative e imprese culturali, capace di rendere Torino sempre più attrattiva e competitiva”.

A sua volta, Matteo Bagnasco, responsabile dell'Obiettivo Cultura per la Fondazione Compagnia di San Paolo, ha detto: Ci rivolgiamo con soddisfazione a questa nuova edizione di View Conference e View Fest, eventi di riferimento della cultura digitale non solo per Torino, ma per l’intero settore internazionale della computer grafica. La complementarità di View Fest e View Conference ha saputo costruire negli anni un percorso coerente e definito, guidato da un carattere multidisciplinare e poliedrico che li ha condotti a evolversi pur mantenendo il focus sulla trasformazione tecnologica innovativa. L’attenzione all’innovazione, l’impegno verso la formazione e l’educazione al digitale sono alcuni degli aspetti che caratterizzano i due eventi in grado non solo di accreditare e posizionare Torino quale città attenta alla cultura innovativa e propensa alla trasformazione, ma di far conoscere, approfondire e valorizzare i temi di questa industria creativa”.


Ti potrebbero interessare anche: