Manager | 06 ottobre 2021

Briatore conquista via Veneto a Roma

Flavio Briatore

Flavio Briatore

“Dopo Montecarlo, Porto Cervo e Londra, Flavio Briatore, il patron del Billionarie, sbarca a Roma, nella strada della Dolce Vita di Anita Ekberg e Marcello Mastroianni, per aprire una nuova sede alla sua “Crazy Pizza”, un format sul quale, incurante delle critiche finora ricevute, crede molto”. Lo anticipa Giuliano De Risi su Firstonline, l'autorevole giornale web di economia e finanza diretto da Franco Locatelli e presieduto da Ernesto Auci. “Non solo pizza, ma Briatore aprirà anche una sede di “Crazy Cool”, un nuovo format di gelaterie di lusso” aggiunge De Risi, precisando che Crazy Pizza, che aprirà i battenti al n. 167 di Via Veneto, accanto al Grand Hotel Via Veneto, dovrebbe riproporre lo stesso stile dei locali già aperti in precedenza, pizza sottile, preparata con un impasto particolare, senza lievito, con prodotti originali e ricercati come quella al Pata Negra il celebre e prelibato (e costoso) prosciutto spagnolo, come quella al Tartufo Nero e tartufo bianco o quella al Tartufo con mozzarella. Ovviamente la cantina sarà adeguata al tipo di cibo offerto, quindi una selezione di vini di alta qualità e una nutrita presenza di etichette di Champagne per rievocare i fasti della Roma della Dolce vita. “Come tutte le attività dell’imprenditore cuneese anche la catena di “Crazy” pizza non ha mancato di suscitare polemiche – riporta Firstonline - sia per la qualità (sono state definite “incolori” e inconsistenti, sia per i prezzi ritenuti troppo alti, dai 15 euro della pizza margherita ai 45 di quelle più prelibate. È senza lievito, molto leggera – la risposta indispettita del patron del Billionaire – Sta dritta, certo, perché se si affloscia, come tutte le robe che si afflosciano, non vanno bene. Cretini! Non si affloscia questa. Sta bella dura, dritta”. Comunque, Roma sembrerebbe essere anche in altri progetti di Briatore, cuneese di Verzuolo, classe 1950. “Secondo alcune indiscrezioni, sempre più insistenti – scrive De Risi - è allo studio di far sbarcare nella capitale e nella zona di Via Veneto un Billionaire bis o un Twiga-bis, l’altro famoso locale di Forte dei Marmi che ha una replica a Montecarlo. Interesse che si lega alla nuova attenzione che gli imprenditori rivolgono da qualche tempo a questa parte alla via della Dolce Vita sulla quale potrebbero di nuovo accendersi i riflettori”.

Ti potrebbero interessare anche: