Notizie | 05 ottobre 2021, 08:53

Gabetti "Marchio storico d'interesse nazionale"

Fabrizio Prete, presidente Gabetti

Fabrizio Prete, presidente Gabetti

Al compimento dei suoi 70 anni il gruppo Gabetti è stato insignito del prestigioso riconoscimento di “Marchio storico d’interesse nazionale”. Una delle principali finalità per le quali è stato istituito questo registro speciale è la tutela della proprietà industriale delle aziende storiche italiane.

Il gruppo Gabetti vanta una storia che dura dal 1950, anno dell’apertura della prima agenzia immobiliare a Torino, da parte di Giovanni Gabetti, definito da molti il padre degli agenti immobiliari, nonché l’inventore del concetto moderno di agenzia immobiliare, oltre che essere precursore nelle strategie e strumenti di marketing e comunicazione del real estate. Giovanni Gabetti era prima di tutto un imprenditore, che ha da subito creduto nelle possibilità offerte dalla propria città e dal mercato immobiliare nei mitici anni ‘50, un periodo ancora di post-guerra, ma già agli albori del boom economico.

Tra gli anni ’50 e gli anni ’80 si realizza la diversificazione del business con l’introduzione di attività di finanziamento immobiliare e cantieristica, gli interventi nel settore industriale per il terziario, il potenziamento dell’attività di ricerca con l’ufficio Sstudi e l’innovazione nella comunicazione. Ma non solo, Gabetti coglie nuovi trend di mercato con la creazione della divisione Santandrea per il settore pregio e la fondazione di Patrigest per la gestione patrimoniale: a quel tempo tutti servizi innovativi del settore. Gabetti diventa così una holding a tutti gli effetti, con un modello unico di full service provider rispetto ai competitor.

A partire dagli anni ‘80 Giovanni Gabetti viene nominato presidente italiano dell’International Real Estate Federation, per poi diventarne il presidente mondiale cinque anni dopo, riceve due lauree honoris causa e nel 1987 viene insignito dell’onorificenza di Cavaliere del Lavoro dall’allora presidente della Repubblica, Francesco Cossiga.

“Una storia senza eguali quella del gruppo Gabetti – commenta Fabrizio Prete, presidente di Gabetti – e sicuramente di grande successo: sono passati 70 anni e Gabetti rimane leader nell’intermediazione immobiliare in Italia. Professionalità, capacità di adeguamento, spirito di iniziativa, visione a 360 gradi e relativa capacità di essere precursori del mercato: queste sono solo alcune delle caratteristiche che hanno consentito al Gruppo di superare difficoltà, crisi e relative sfide”.

“Credo che l’impronta lasciata dal Cavaliere – aggiunge Roberto Busso, amministratore delegato di Gabetti – sia ancora molto evidente nel Gruppo, basti pensare a tutti i servizi a valore aggiunto che sono stati pensati e organizzati sia per il cliente corporate sia per le nostre reti. La costante attenzione all’evoluzione della figura dell’agente immobiliare in consulente, in tutti settori, è l’eredità che Gabetti ci ha lasciato”.

La guida del gruppo Gabetti è piemontese: il presidente Fabrizio Prete, classe 1967, è nato a Torino, mentre è nato a Savigliano, nel 1965, l'amministratore delegato Roberto Busso.


Ti potrebbero interessare anche: