Appuntamenti | 05 ottobre 2021

A Vicoforte "Il Re Soldato per il Milite Ignoto"

A Vicoforte "Il Re Soldato per il Milite Ignoto"

Sabato 9 ottobre, a Vicoforte, nella Casa Regina Montis Regalis, dalle 10,15 alle 19,15, in occasione del centenario della tumulazione del Milite Ignoto, convegno “Il Re Soldato per il Milite Ignoto. La riscossa della monarchia statutaria (1919-1921), a cura di Aldo A. Mola”.

La genesi e il significato della cerimonia sono al centro del convegno organizzato da Associazione Giovanni Giolitti, Associazione di Studi sul Saluzzese e Consulta dei Senatori del Regno, con l’egida di Comando Militare Esercito Piemonte, Centro Studi Piemontesi, Associazione Nazionale ex Allievi della Nunziatella, Istituto di Studi Politici Giorgio Galli, UniTre Milano, Gruppo Croce Bianca (Torino) e Istituto Italiano per gli Studi Filosofici (Napoli).

La Grande Guerra travolse quattro imperi. L’Italia ne uscì stremata ma vittoriosa. Il 4 novembre 1921 la Salma del Soldato Ignoto venne tumulata all’Altare della Patria alla presenza di Vittorio Emanuele III. Fu la massima manifestazione di unità nazionale del 1861. Dopo le lacerazioni del 1919 la pace sociale sembrava ristabilita. Quale messaggio mandò agli italiani il Milite Ignoto? Fu ascoltato?

Studiosi di chiara fama, il colonnello Carlo Cadorna, il generale Antonio ZerrilloGiuseppe CatenacciGianPaolo FerraioliDario FertilioLuca G. Manenti, Aldo G. Ricci, Tito Lucrezio Rizzo, Giampaolo Romanato, Aldo A. Mola, Giorgio Sangiorgi, Alessandro Mella, GianniRabbia e Carlo M. Braghero, illustrano vari aspetti del significato storico, politico, “mitico” ed“esoterico” della Tumulazione. L’accesso al convegno è libero sino a esaurimento dei posti.

Ti potrebbero interessare anche: