Piazza Affari | 01 ottobre 2021

Borsa: cadono le "stelle" Diasorin e Reply

Gustavo Denegri, presidente Diasorin

Gustavo Denegri, presidente Diasorin

Soltanto dieci delle 42 quotate del Nord Ovest hanno chiuso la settimana borsistica con un rialzo delle rispettive azioni rispetto a venerdì 24 settembre. E tra queste spiccano Intesa Sanpaolo (2,449 euro l'ultimo prezzo, a fronte dei 2,4245 di sette giorni prima) ed Exor (72,74 euro rispetto ai 71 precedenti). In particolare, l'incremento di Intesa Sanpaolo è conseguente, in buona parte, allo sblocco della distribuzione dei dividendi e, quindi, alla notizia delle prossime remunerazioni del capitale, con grande soddisfazione dei soci, grandi e piccoli.

Le altre otto quotate del Nord Ovest che hanno registrato un aumento nell'ultima settimana sono la Juventus (da 0,7155 a 0,7255 euro, certamente anche per la vittoria sul Chelsea), Autogrill (da 6,934 a 7,578 euro, per il miglioramento delle stime), Borgosesia (da 0,626 a 0,644 euro), per i risultati semestrali, come per Matica Fintec (da 1,89 a 2,14), Pattern (da 4,67 a 4,90 euro), Renergetica (da 4,37 a 4,90) e Compagnia dei Caraibi (da 4,45 a 4,50). In recupero anche Rcs MediaGroup (da 0,671 a 0,688 euro).

Quanto alle società che fanno riferimento al Nord Ovest e hanno visto la riduzione del valore delle rispettive azioni nell'ultima settimana borsistica, appaiono rilevanti soprattutto i ribassi di alcune “nostre” stelle di Piazza Affari, a partire da Diasorin, che ha chiuso a 175,15 euro a fronte dei 195,85 euro del 24 settembre. Fra l'altro, Diasorin è stata la blue chip con il peggior risultato nella seduta finale (-3,42% rispetto al giorno prima), seguita da Cnh Industrial (-3,13%), che ha concluso le negoziazioni a 14,24 euro (14,625 sette giorni prima).

Notevoli arretramenti sono stati registrati anche da Reply (da 176,80 a 158,70 euro), Tinexta (da 41,24 a 36,54 euro). In perdita hanno chiuso anche le blue chip Ferrari (da 184,75 a 179,75 euro), Buzzi Unicem (da 20,13 a 19,565 euro), Italgas (da 5,658 a 5,474 euro) e Stellantis (da 16,768 a 16,268 euro).

Ti potrebbero interessare anche: