Piazza Affari | 13 settembre 2021

Il gruppo Orsero riduce l'indebitamento

Raffaella Orsero, ad dell'omonima impresa

Raffaella Orsero, ad dell'omonima impresa

Nel primo semestre, il gruppo Orsero di Albenga ha registrato ricavi netti pari a 513,1 milioni, in lieve flessione rispetto allo stesso periodo 2020, quando erano stati di 520,8 milioni. “Tale riduzione è legata essenzialmente a importanti fenomeni di “panic buying” avvenuti durante i lockdown della primavera 2020 – si legge nel comunicato della società guidata da Raffaella Orsero, amministratore delegato e Matteo Colombini, co-ad e responsabile finanziario - e alla diminuzione del tasso medio di cambio del dollaro che ha comportato un decremento dei ricavi nella business unit Shipping. L’adjusted ebitda è stato di 26,6 milioni (+13,1%) e l’utile netto adjusted è risultato di 8,6 milioni, a fronte dei 7,5 milioni del corrispondente periodo precedente.

L'indebitamento finanziario netto è sceso a 91,4 milioni dai 103,3 milioni al 31 dicembre 2020. Il miglioramento, corrispondente a un decremento di 11,9 milioni, è principalmente frutto della significativa generazione di cassa derivante dall’attività operativa per circa 21,8 milioni, bilanciata da investimenti operativi del periodo per 10,5 milioni e da dividendi pagati agli azionisti Orsero per 3,5 milioni.

Ti potrebbero interessare anche: