Bandi & Concorsi - 24 luglio 2021, 12:00

Bando per l'informazione periodica locale

Andrea Tronzano

Andrea Tronzano

E’ stato pubblicato il bando 2021 della Regione Piemonte dedicato agli interventi di sostegno della stampa di informazione periodica locale. L’atto prevede che la Regione sostenga, promuova e valorizzi lo sviluppo della piccola imprenditoria editoriale dell'informazione periodica locale, quale componente del patrimonio culturale piemontese, strumento della diffusione delle conoscenze e dell'informazione ed elemento del sistema delle piccole e medie imprese piemontesi. L’importo messo a disposizione è pari a 337.500 euro e le domande di contributo possono essere presentate entro il 17 settembre alle ore 12 seguendo il seguente link: https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/editoria-locale-contributi-2021 Contestualmente è stata approvata una delibera con gli indirizzi, per il periodo 2021/2022, per il riparto dei fondi stanziati a favore degli operatori economici del sistema dell'informazione locale. Sulla base delle valutazioni tecnico-programmatiche operate, con riferimento agli operatori del settore dell'informazione locale indicati nell’elenco regionale annuale predisposto dal Corecom, relativo alle emittenti radiofoniche-televisive ed editori locali che hanno sede locale e/o la sede operativa principale in Piemonte, questo atto prevede di destinare alle testate piemontesi risorse stimate nella misura di 1.340.000 euro. “Abbiamo lavorato negli ultimi mesi incontrando le associazioni di categoria e riconoscendo il ruolo e il valore delle testate giornalistiche locali che fanno informazione, siano queste radio televisive, cartacee e dedite all’on line – commenta l’assessore, Andrea Tronzano – Come già realizzato lo scorso anno con un bonus Piemonte a loro dedicato abbiamo continuato su questa strada, dando anche un maggiore valore produttivo a chi opera in questo settore e che realizza un servizio utile e necessario all’intera collettività piemontese. Inoltre, per la prima volta teniamo conto di tutti i canali distributivi e di una pluralità di testate attive sul territorio”.

Ti potrebbero interessare anche:

SU