Bandi & Concorsi - 21 luglio 2021, 19:03

Bando Distruzione, sfida tra 11 Comuni cuneesi

Bando Distruzione, sfida tra 11 Comuni cuneesi

Selezionati gli 11 progetti che approdano alla seconda fase del Bando Distruzione 2021 della Fondazione Crc di Cuneo: si tratta dei progetti candidati dai Comuni di Alba, Busca, Cerretto Langhe, Dronero, La Morra, Mondovì, Morozzo, Polonghera, Priola, Roccabruna e Villafalletto. Fino al prossimo 20 settembre è aperta la votazione online, la procedura attraverso cui ognuno potrà indicare le proprie preferenze (al massimo tre per “votante”) direttamente sul sito www.bandodistruzione.it. La delibera finale dei progetti è prevista per il mese di ottobre, il budget complessivo dell’iniziativa è di 500 mila euro.

“Con questa seconda fase, il Bando Distruzione entra nel vivo e chiama in causa le comunità, che sono invitate a sostenere i propri progetti attraverso i voti sulla piattaforma dedicata” commenta Ezio Raviola, vice presidente della Fondazione Crc. Che aggiunge: “Ripristinare la bellezza e valorizzare il nostro territorio, attraverso la partecipazione attiva e la presa in carico dei cittadini, rappresentano priorità strategiche che la Fondazione mette al centro della propria attività e che hanno ispirato il Bando Distruzione fin dalla prima edizione”.

Dal 2017 a oggi, attraverso il Bando Distruzione la Fondazione Crc ha sostenuto 29 progetti con l’obiettivo di ripristinare la bellezza in provincia di Cuneo. In particolare, sono stati realizzati 14 interventi di demolizione di edifici fatiscenti e abbandonati, 8 interventi di riqualificazione e 7 interventi di arte pubblica. Nelle ultime due edizioni, con l’obiettivo di coinvolgere maggiormente le comunità, è stata introdotta la votazione online dei progetti, sulla piattaforma dedicata, tramite cui sono stati raccolti oltre 22 mila voti. Tutti i progetti sostenuti nelle prime tre edizioni sono consultabili sul sito www.bandodistruzione.it  

Ti potrebbero interessare anche:

SU