Notizie | 20 luglio 2021

Fondazione Crt: 4,4 milioni per 329 iniziative

Giovanni Quaglia e Massimo Lapucci

Giovanni Quaglia e Massimo Lapucci

Sono 329 le idee e i progetti presentati da istituzioni ed enti non profit che saranno realizzati localmente con i  contributi di 4,4 milioni di euro assegnati dalla Fondazione Crt nell’ambito della prima sessione di richieste “ordinarie”, ossia non rientranti in specifici bandi tematici. “Fondazione Crt – spiega il presidente, Giovanni Quaglia - dà linfa a numerose attività e soggetti impegnati per la crescita del Piemonte e della Valle d’Aosta, in modo da scongiurarne la ‘desertificazione’ sociale, culturale, produttiva: questi contributi servono per far ‘ripartire’ e incoraggiare il senso e l’agire di comunità, sulle cui basi poggia il futuro del territorio e del Paese”. E Massimi Lapucci, Segretario generale aggiunge: “Sostenibilità, competenza, cittadinanza attiva sono i valori al centro delle iniziative sostenute dalla Fondazione Crt, in sintonia con il Pnrr e l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, vere e proprie ‘bussole’ per lo sviluppo dei prossimi anni”.  In particolare, per l’area Welfare e Territorio, Fondazione Crt ha deliberato 133 contributi per complessivi 1,34 milioni di euro. In ambito volontariato, Fondazione Crt sostiene il progetto “Cipì3D” dell’Associazione culturale Eufemia aps; il progetto “Pompei Lab. Un polo di aggregazione, cultura e arte intorno al tema della trasformazione digitale” della Parrocchia Madonna di Pompei di Torino. In ambito sviluppo del territorio, Fondazione Crt sostiene, tra gli altri, il Turin Islamic Economic Forum - quest’anno organizzato alle OGR e fruibile virtualmente - che organizzerà occasioni di scambio e di approfondimento scientifico su settori di interesse della finanza islamica, con la partecipazione di accademici a livello internazionale; il progetto di sostenibilità e promozione del territorio “UpSlowTour” dell’Unione Montana pinerolese, che “metterà in pista” 15 anelli cicloturistici della lunghezza totale di 400 km, la creazione e l’allestimento di un percorso lungo il Pellice (“La strada dei pastori”); il progetto “LRM Unesco”, una app per la promozione del sito Unesco dei Paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato. Per l’area Ricerca e Istruzione sono stati approvati 118 contributi per 2,34 milioni di euro: circa 1,24 milioni di euro agli enti del territorio e 1,1 milioni di euro a sostegno degli Atenei. In particolare, sul fronte educazione, la Fondazione Crt ha focalizzato una parte del proprio sostegno su iniziative di istituzioni scolastiche e associazioni che operano per innovare e integrare la didattica, specie in un’ottica di recupero delle lacune che si sono create a seguito della lunga emergenza sanitaria non solo nell'apprendimento, ma anche nella socialità dei ragazzi. Sul lato ricerca scientifica, la Fondazione Crt sostiene realtà come l’Istituto Zooprofilattico, gli istituti del Cnr che operano in Piemonte e Valle d’Aosta, nonché il sistema della ricerca degli Atenei in entrambe le regioni. Inoltre, sempre in ambito di ricerca, prosegue il sostegno al progetto dell’Associazione Arna "Io-ascolto" - supporto neuroscientifico e didattico all’apprendimento della letto-scrittura, un programma integrato per studenti, famiglie e docenti, del quale Fondazione Crt ha condiviso obiettivi e azioni sin dal suo avvio, sette anni fa. Nel campo dell’Arte e Cultura, Fondazione Crt ha assegnato 78 contributi per complessivi 754 mila euro a sostegno, tra gli altri, di festival cinematografici e culturali, iniziative di audience engagement, archivi digitali e App. Tra i progetti sostenuti, “Archivissima- il Festival degli Archivi”, unico festival dedicato alla promozione e alla valorizzazione dei patrimoni archivistici; Flashback, la fiera torinese dedicata a tutta l’arte, dall’antico al moderno fino al contemporaneo; la Fondazione Artea, che promuove e valorizza il patrimonio storico, architettonico e artistico e le attività culturali della Provincia di Cuneo; il progetto di digitalizzazione e fruizione online del fondo archivistico “Stupinigi” dell'Archivio Storico dell'Ordine Mauriziano; Il Cervino Film Festival, il festival del cinema di montagna più alto d’Europa; Scrittori&giovani, il festival letterario internazionale di Novara e provincia; “Roadmap History - Archivi ossolani in rete per una valorizzazione diffusa”; il progetto “Leo. Una App per raccontare emozioni” della Fondazione Istituto di Belle Arti e Museo Leone per “vivere” il museo a 360 gradi; i premi letterari Acqui Ambiente e Asti d'Appello e il progetto il ciclo di appuntamenti dedicati alle donne “ContemporaneA. Parole e storie di donne” a Biella.

Ti potrebbero interessare anche: