Manager | 09 luglio 2021

Brigitte Sardo vincitrice con la Sargomma

Brigitte Sardo

Brigitte Sardo

La torinese Sargomma e Quid di Verona sono le due imprese vincitrici della quinta edizione del premio Women Value Company Intesa Sanpaolo, istituito dalla Fondazione Marisa Bellisario e dal gruppo bancario per dare visibilità alle pmi che investono su donne, gender equality e welfare. Le due vincitrici sono state scelte da una rosa di 100 pmi, selezionate tra le 800 che si sono autocandidate in tutta Italia. Il Premio Marisa Bellisario «Donne che fanno la differenza», nato nel 1989, è ispirato alla memoria della prima donna top manager del nostro Paese.

La speciale «Mela d’Oro» Women Value Company Intesa Sanpaolo è stata consegnata a Brigitte Sardo, general manager di Sargomma, che nasce nella Torino degli anni ’80, quando il settore auto è in forte espansione. Giuseppe Sardo, il titolare, collabora con le maggiori carrozzerie torinesi e con gli ingegneri costruttori, fornendo soluzioni che si traducono in componenti per gli interni delle auto più note di quegli anni, macchine movimento terra e macchinari agricoli. Verso la fine degli anni ’80 Sardo, con gli uffici tecnici dei suoi clienti, intravede la possibilità di inserire nelle cabine chiuse dei macchinari agricoli gli elementi di confort tipici di un’autovettura, un’intuizione che, grazie alla qualità dei componenti Sargomma, gli garantisce un successo immediato.

Dal 1985, con l’ingresso in azienda della figlia Brigitte - una novità in un settore prettamente maschile - Sargomma sposa scelte importanti che porteranno al consolidamento dell’azienda sul mercato nazionale e all’espansione all’estero attraverso joint-venture e partnership. Oggi Sargomma vanta 15 milioni di prodotti all’anno venduti, più di 150 clienti nel mondo e una nuova generazione di collaboratori e dipendenti giovani: una squadra dinamica e in gran parte femminile, anche nelle figure di maggior responsabilità.

Il lavoro svolto da Brigitte Sardo aspira alla condivisione, al rispetto di ogni diversità, considerata una ricchezza, alla collaborazione fruttuosa e al dialogo interno, perché “come comunichiamo all’interno di un sistema aziendale così comunichiamo all’esterno e questo qualifica in modo peculiare il carattere aziendale e ne crea valore”.

Nel 2020 Sargomma ha avviato Welfare per durare, il primo progetto di welfare aziendale realizzato con il finanziamento del Fondo Sociale Europeo su bando della regione Piemonte: nonostante le difficoltà causate dalla pandemia, i dipendenti hanno sperimentato una pluralità di servizi di welfare, come ad esempio formazione e coaching, sportello di ascolto terapeutico, consulenza su diritto civile, personal trainer in azienda, servizio di maggiordomo aziendale, riorganizzazione degli ambienti di lavoro in collaborazione con lo IAAD per lo sviluppo di soluzioni sostenibili e funzionali al benessere psico-fisico.

Brigitte Sardo è impegnata nei tavoli di lavoro di Uni per la definizione del processo di certificazione aziendale di genere, è presidente di Apid Torino (Ass. donne imprenditrici titolari di pmi), vice presidente di Cafid (Coordinamento Ass. Femminili Imprenditrici e Dirigenti), del Confapid (Gruppo nazionale donne imprenditrici) e del Comitato dell’Imprenditoria Femminile della Cdc Torino. Partecipa inoltre attivamente a diversi progetti, tra cui Safe (progetto di fundraising per l’educazione contro la violenza di genere) e Greenfield (team aziendale interamente femminile per l’innovazione in tema Industria 4.0).

Ti potrebbero interessare anche: