| 08 luglio 2021

Canzone d'autore, torna "L'Isola in collina"

Luciano Mariano, presidente Fondazione Cr Alessandria

Luciano Mariano, presidente Fondazione Cr Alessandria

Dopo lo stop imposto dalla pandemia, torna un appuntamento musicale, dedicato alla canzone d’autore, ormai storico per la provincia di Alessandria e non solo. E’ l’Isola in collina, festival giunto alla 26a edizione, che dal 1992 omaggia Luigi Tenco nel paese del Monferrato in cui ha vissuto prima di trasferirsi a Genova: Ricaldone. Il festival di quest’anno vuole festeggiare la ripresa della vita sociale con un “ritorno alle origini”: il blues di Irene Grandi, il folk piemontese dei Tre Martelli e il jazz di Gianni Coscia. Sabato 31 luglio il festival si aprirà con Irene Grandi, che torna in tour con un progetto speciale dedicato al Blues. Un nuovo concerto, una scaletta di canzoni internazionali e italiane che spazia dagli anni '60 fino agli anni '90, di ispirazione blues. Con qualche canzone del repertorio di Irene in un arrangiamento in chiave rockblues. Domenica 1° agosto sarà la volta dei Tre Martelli & Gianni Coscia con un titolo semplice e diretto: “Ansema” che tradotto dal piemontese significa “insieme”. È la nuova collaborazione tra la storica formazione dell’Alessandrino e il celebre fisarmonicista conterraneo. Da oltre quattro decenni sulla scena del folk revival, i Tre Martelli hanno attinto anzitutto al grande corpus documentario classico del mondo popolare piemontese ma non hanno tralasciato le esperienze di ricerca e di scrittura in stile tradizionale del secondo Novecento. La loro proposta apprezzata dalla critica e dal pubblico in Italia come all’estero è stata improntata allo studio e alla ripresa delle diverse forme coreutiche e canore regionali scandagliando soprattutto il triangolo geografico segnato dalla pianura alessandrina, il Monferrato e i rilievi delle Langhe fino a lambire il Canavese e le cosiddette Quattro Province. Quanto a Gianni Coscia per lungo tempo avvocato di professione è figura di punta di quel jazz continentale consapevole che ha inteso valorizzare uno strumento popolare come la fisarmonica: negli anni l’ha fatta brillare in prove d’autore a suo nome o l’ha messa al servizio di prestigiosi compositori e musicisti (da Luciano Berio a Battista Lena fino al fertile sodalizio con Gianluigi Trovesi). “Il ritorno de “L’isola in collina” nella terra natale di Luigi Tenco è un altro segnale della vivace ripresa dell’attività musicale di alto livello in provincia di Alessandria- ha detto il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Luciano Mariano - Un evento che si ripete da 26 anni, che vedrà nuovamente salire sul palcoscenico di Cassine a cielo aperto artisti di fama internazionale per rendere omaggio a questo indimenticato protagonista della canzone d’autore. Ancora una volta, la cultura diventa strumento di promozione della buona musica e occasione per valorizzare le colline del Monferrato acquese e i loro prodotti richiamando un turismo di qualità che è chiave per il rilancio del nostro territorio. In quest’ottica, la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria ha confermato il suo sostegno all’iniziativa con l’augurio che l’impegno degli organizzatori e la collaborazione degli operatori economici locali permetta di restituire alla manifestazione il successo delle grandi edizioni del passato”. Alla tradizionale esibizione canora sarà infatti abbinata la terza edizione della “Food & Wines in collina”, manifestazione durante la quale sarà possibile gustare numerosi piatti dello “Street food” locale (farinata, arrosticini, panini con bollito, ravioli fritti, etc.) negli stand di numerosi espositori e assaggiare i famosi vini della Cantina Tre Secoli e dei produttori di Ricaldone. La manifestazione è organizzata in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, la Fondazione Crt, il Consorzio dell’Asti Spumante e del Moscato d’Asti Docg , la Cantina Tre Secoli, il Comune di Ricaldone e la Pro Loco di Ricaldone

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve