enordovest.com | 05 luglio 2021

In Piemonte depositi delle famiglie a 92,5 miliardi

In Piemonte depositi delle famiglie a 92,5 miliardi

Piemontesi sempre più risparmiosi. Anche nel primo trimestre di quest'anno, i depositi delle famiglie consumatrici nelle banche della regione sono aumentati, arrivando così a 92,458 miliardi. Ancora alla fine di dicembre erano meno di 91 miliardi (per la precisione ammontavano a 90,986 miliardi). Dal primo giorno di gennaio all'ultimo di marzo, pertanto, i depositi bancari delle famiglie sono cresciuti di quasi 1,5 miliardi e dell'1,6%.

Stesso andamento nelle altre due regioni del Nord Ovest: in Liguria, i depositi bancari delle famiglie al 31 marzo sono risultati pari a 32,966 miliardi e a 2,698 miliardi in Valle d'Aosta. Il totale delle tre regioni, perciò, è di 128,122 miliardi, pari all'11,2% della somma nazionale (1.144,3 miliardi). E diventa di 185,084 miliardi se si aggiungono i depositi degli altri soggetti, dalle imprese agli enti (136,265 miliardi in Piemonte, 44,145 in Liguria e 4,624 in Valle d'Aosta).

In particolare, in Piemonte, al 31 dicembre scorso i depositi bancari ammontavano complessivamente a 121,184 miliardi, dei quali 61,346 in provincia di Torino (+8,5% rispetto a un anno prima), 11,312 miliardi nell'Alessandrino (+11,2%), 5,812 miliardi nell'Astigiano (+8,6%), 4,829 miliardi nel Biellese (+11,1%), 19,321 miliardi nel Cuneese (+5,1%), 10,404 miliardi nel Novarese (+15,2%), 3,670 miliardi nel Verbano-Cusio-Ossola (+8,9%) e 4,491 miliardi (+12,1%).


Ti potrebbero interessare anche: