Piazza Affari | 01 luglio 2021

Boom di investimenti immobiliari Borgosesia

Mauro Girardi, presidente Borgosesia

Mauro Girardi, presidente Borgosesia

Il gruppo Borgosesia – attivo nel campo della rigenerazione di valore nell’ambito di special situation - conclude il primo semestre del 2021 con nuovi investimenti immobiliari per un totale di circa 13,8 milioni di euro, con una crescita del 196% sul dato 2020 e del 175% sul budget. A fronte degli investimenti a destinazione residenziale realizzati nel semestre, il gruppo stima il conseguimento di ricavi per complessivi 42 milioni. Nel semestre sono stati altresì rimpossessati immobili, pressoché integralmente ultimati, per un valore stimato di circa 7,6 milioni e ciò mediante l’esborso complessivo di 0,8 milioni e la compensazione di crediti ipotecari, già in mano al gruppo, pagati complessivamente circa 3.4 milioni.

“Siamo particolarmente soddisfatti del lavoro svolto: in un solo semestre superiamo del 40% circa gli investimenti previsti per l’intero anno dal piano industriale 2021-26”, commentano Mauro Girardi e Davide Schiffer, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Borgosesia, società quotata in Borsa. Aggiungono: “Con le ultime acquisizioni perfezionate dal gruppo, i cantieri che prenderanno avvio entro il primo semestre del 2022 prevedono lo sviluppo di circa 35.000 mq per oltre 300 appartamenti prevalentemente situati in grossi centri urbani o località turistiche del centro e nord Italia. Investimenti che confermano la competenza di Borgosesia e la possibilità di reperire sul mercato operazioni immobiliari di elevata qualità ed in linea con la politica del gruppo”.

Ti potrebbero interessare anche: