Notizie | 01 luglio 2021

Immatricolazioni auto, Stellantis meglio del mercato

Immatricolazioni auto, Stellantis meglio del mercato

Stellantis meglio del mercato. A giugno, in Italia, il gruppo Stellantis ha venduto 56.554 vetture, il 19,5% in più rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. Il suo incremento è risultato superiore a quello del mercato, che, infatti, è stato del 12,6% (149.438 le nuove immatricolazioni a fronte delle 132.691 di giugno 2020). Così il gruppo guidato da Carlos Tavares ha migliorato la sua quota, salita dal 35,7 al 37,8%. La sua performance è stata migliore di diversi concorrenti, a partire dal gruppo Volkswagen, che ha avuto 26.650 acquirenti (+16,6%) e la quota del 17,8% (17,2% nello stesso mese precedente).

Il terzo gruppo, Renault, ha registrato un calo del 2,2% (ha venduto 15.675 auto). A livello di big, un incremento superiore a quello di Stellantis l'ha avuto soltanto il gruppo Hyundai, le cui immatricolazioni sono state 9.285 (+55,1%), quindi più delle 8.881 del gruppo Toyota (+11,7%), che ha perso così il quarto posto. Al terzo è rimasto il gruppo Renault con 15.675 immatricolazioni (-2,2%) e la quota del 10,5% (12,1% a giugno 2020).

L'Anfia sottolinea che giugno 2020 aveva chiuso con la perdita del 23,1% e se confronta il mercato del mese scorso con quello di giugno 2019 emerge un calo del 13,3%. Comunque, le immatricolazioni nel primo semestre del 2021 ammontano a 884.750 unità, il 51,4% in più rispetto allo stesso periodo 2020; ma il 18,3% in meno rispetto al primo semestre del 2019.

Paolo Scudieri, presidente di Anfia, ha detto, fra l'altro: “Per ritornare a livelli di mercato fisiologici per un Paese come il nostro, resta quindi prioritario continuare a sostenere la domanda domestica, a partire dal rifinanziamento degli incentivi all’acquisto per la fascia 61-135 g/Km di CO2, esauriti troppo presto per poter innescare una reale ripresa del settore. I dati parlano da soli: confrontando i primi due mesi del 2021, con gli incentivi in vigore, e il primo bimestre dello scorso anno, non ancora intaccato dagli effetti della pandemia, si stimano volumi addizionali di vendita di autovetture a basse emissioni pari a 40.000 unità, vale a dire il 28% in più, che significano anche una decisa spinta al rinnovo del parco circolante più anziano e inquinante e un indispensabile sostegno alle imprese della filiera produttiva, ancora toccate da un ampio ricorso alla cassa integrazione”.

Sono sette i modelli del gruppo Stellantis nella top ten di giugno, con Fiat Panda sempre in testa alla classifica (10.897 unità), seguita, al terzo posto, da Lancia Ypsilon (4.333) e, al quarto, da Jeep Compass (3.604), che recupera due posizioni rispetto alla classifica di maggio. Al quinto posto troviamo Fiat 500X (3.448), seguita, al settimo, da Opel Corsa (3.263) e, al nono, da Citroen C3 (3.115). Chiude la top ten Jeep Renegade (2.726).

Il mese scorso, Fiat ha contato 22.191 acquirenti (+19,4% rispetto a giugno 2020), Peugeot 8.068 (+11,5%), Citroen 7.248 (+27%), Jeep 6.511 (+21%), Opel 6.433 (+33,3%), Lancia 4.333 (+23,5%), Alfa Romeo 1.096 (+28,4%), Ds 502 (+30,4%), Maserati 172 (+19,4%).

Ti potrebbero interessare anche: