Libri - 25 giugno 2021, 17:39

Tomassini, "Un ragazzo nella Resistenza"

Tomassini, "Un ragazzo nella Resistenza"

di Francesco Amadelli

Libro scritto con cuore e con rabbia - “Un ragazzo nella Resistenza” (Abra Books Narrativa) - come afferma l’autore stesso. La resistenza cui fa riferimento nel titolo è quella che nasce dalla forza di volontà che ha portato lo scrittore Angelo Antonio Tomassini a lottare tutta la vita per gli ideali politici nei quali ha sempre creduto. E poco importa se da questi ideali è stato tradito, la battaglia non è finita e adesso, giunto a 90 anni, può dichiararsi vincitore.

Genovese di forte tempra, Tomassini ancor giovane ha dovuto sostenere lo scontro con i nazisti che lo reclutarono nell’Organizzazione Tod nella sua città. La sconfitta dell’invasore lo ha convinto che solo la forza d’animo lo avrebbe portato a primeggiare. Finita la guerra, il richiamo di lavorare e farsi una famiglia lo convinceranno a partire per la Svizzera, ove si fermerà parecchi anni divenendo un apprezzato lavoratore al quale le autorità elvetiche daranno il giusto valore permettendogli di migliorare la sua posizione economica e sociale.

E’ un racconto appassionante il suo che non finisce come tante altre storie di emigrazione perché lo vedremo rientrare a Genova. Mostrerà sempre volontà e energia in giro per il mondo soprattutto nei momenti più aspri. Sarà in occasione della grave malattia del figlio che farà sfoggio della sua “capacità di fuoco”. A 90 anni lotta con il piglio di un ventenne.

Un romanzo autobiografico diverso, denso di sorprese, da leggere e sul quale meditare.



Ti potrebbero interessare anche:

SU