Notizie | 24 giugno 2021

Imprese piemontesi, notizie in breve

Ernesto Dalle Rive, presidente Nova Coop

Ernesto Dalle Rive, presidente Nova Coop

NOVA COOP: SUPERSTORE A RIVOLI E NUOVE POMPE

Nova Coop, presieduta da Ernesto Dalle Rive, ha chiuso il 2020 con un utile netto di 6,152 milioni di euro, coincidente anche con il risultato del bilancio consolidato del gruppo, il cui fatturato ha superato 1,5 miliardi. L'ebitda è stato di 57,6 milioni. Al 31 dicembre il patrimonio netto di Nova Coop ammonta a 798,835 milioni di euro, con un incremento di quasi 6 milioni sul 2019. A fine 2020 gli occupati di Nova Coo sono risultati 4.776, di cui il 94,62% assunto con contratti a tempo indeterminato. Ai soci e ai consumatori sono stati riconosciuti sconti da attività promozionali per oltre 100 milioni, grazie alle numerose iniziative intraprese per difendere il potere di acquisto in pandemia, come il blocco dei prezzi da marzo a maggio nel settore grocery e la proroga fino al 30 settembre del blocco dei prezzi sui prodotti a marchio.

Nel 2020 Nova Coop ha continuato ad investire nell’ammodernamento ed efficientamento dei negozi esistenti per quasi 3,5 milioni, con il rinnovamento del punto vendita di Asti; inoltre ha capitalizzato i costi sostenuti per nuovi investimenti in relazione al superstore di Torino – Corso Novara, per l’area antistante il punto vendita di Torino – Via Botticelli e per l’apertura dei due nuovi Drive di Biella e Cuneo, per un importo complessivo di 14,595 milioni.

Nel 2021 Nova Coop intende proseguire la sua azione di sviluppo della rete di vendita con la riqualificazione completa e trasformazione del punto vendita di Rivoli (To), da supermercato a super store e l’espansione della rete di pompe bianche a marchio Enercoop ad Asti, Collegno, Novara e Gravellona Toce.


SELLA SGR SOSTIENE LA FONDAZIONE VERONESI

Tfs iCare, il fondo di investimento lanciato lo scorso giugno da Sella Sgr con l’obiettivo di coniugare finanza e ricerca scientifica, sosterrà per il 2021 e il 2022 la Fondazione Umberto Veronesi e un nuovo progetto di ricerca di altissimo profilo scientifico. Obiettivo del fondo è, infatti, sostenere la ricerca attraverso investimenti socialmente responsabili dedicati al tema della salute sotto tutti i punti di vista, dalla prevenzione, alla cura fino ai corretti stili di vita. In particolare, il portafoglio di Tfs iCare è composto da fondi tematici accuratamente selezionati dal team di gestione di Sella Sgr, che promuovano soluzioni per l’innovazione nella cura, l’ambiente, la ricerca e l’etica (da cui l’acronimo “iCare”). 

La raccolta realizzata attraverso la sottoscrizione del fondo, nella misura pari allo 0,3% annuo del patrimonio complessivo, finanzierà il nuovo progetto di ricerca sostenuto da Fondazione Umberto Veronesi che mira a far luce sulle differenze con cui il sistema immunitario di uomini e donne risponde al tumore e influenza di conseguenza l’efficacia dei trattamenti immunoterapici. Il fondo di Sella sgr, della quale è amministratore delegato Alessandro Marchesin, è distribuito da Banca Patrimoni Sella & C. e da Banca Sella. La performance relativa al primo anno di attività è pari al 25,6%.


ACCORDO ITALIA INDEPENDENT - PACHA

Italia Independent e Pacha e hanno firmato un accordo – della durata di tre anni – per la creazione di collezioni eyewear in licenza. Pacha Group - holding spagnola che possiede e gestisce il brand Pacha, tra i più iconici e conosciuti a livello globale, e Italia Independent, marchio fondato da Lapo Elkann, tra i più innovativi nel panorama dell’Eyewear mondiale, uniscono le forze per lo sviluppo di prodotti unici. La prima collezione, in co-branding, debutterà a luglio e sarà disponibile sui punti vendita Pacha e Italia Independent e sull’e–commerce di entrambi i brand. “Sono entusiasta di quest’unione con un gruppo internazionale come Pacha che vanta una storia di successi da oltre cinquant’anni; tra gli anni 60 e 70 Pacha ha contribuito a rendere Ibiza icona di moda e tendenza nel mondo. L’indipendenza, lo stile, l’irriverenza e la lungimiranza di Pacha sono gli stessi valori fondanti di Italia Independent – ha detto Lapo Elkann, fondatore e direttore creativo di Lapo Elkann - parlare la stessa lingua, guardare nella stessa direzione, condividere valori e ideali seppure con obiettivi e storie diverse sono la perfetta base di partenza per offrire al mercato prodotti innovativi, iconici e vincenti”.


CDA PER ARCTURUS (SAMBONET E ROSENTHAL)

Il gruppo Arcturus, leader dei componenti d'arredo per la tavola di prestigio e la cucina professionale, che vanta tra i suo brand Sambonet e Rosenthal, ha nominato, per la prima volta, un consiglio di amministrazione. Un passaggio che segna l'inizio di una nuova fase dell'azienda, che ha sede a Orfengo (Novara), dalla gestione centralizzata da parte della proprietà, rappresentata dall'amministratore unico Pierluigi Coppo e dal fratello Franco Coppo, a un organo collegiale, costituito da sei membri di cui due indipendenti, Mara Caverni e Marco Patuano, che si uniscono ai fondatori di Arcturus, Pierluigi e Franco Coppo e ai rispettivi figli, Giovanni e Alessandra Coppo, già in forza nel gruppo con importanti ruoli manageriali.
Lo ha scritto l'Ansa Piemonte, aggiungendo la dichiarazione di Pierluigi Coppo: “La nascita di un organo collegiale, unitamente all'ingresso di due personalità dell'economia di assoluto prestigio con esperienze nazionali e internazionali, si aggiunge ad un processo di managerializzazione già avviato di recente e rappresenta una tappa importante nel percorso di crescita del gruppo”. Che ha sedi produttive in Italia con i brand Sambonet e Paderno, in Germania con Rosenthal, in Francia con Ercuis e Raynaud e filiali commerciali negli Usa e in Cina.


A PININFARINA IL DESIGN DELLA FLOTTA HELBIZ

Helbiz, uno degli operatori della micro-mobilità elettrica in Italia, ha concluso un accordo con Pininfarina e con Mt Distribution, azienda della Motor Valley emiliana specializzata proprio nella mobilità elettrica urbana, per lo sviluppo di una nuova gamma di monopattini elettrici dal design “coordinato e customizzabile”. Il progetto non si limiterà all’Italia ma coinvolgerà anche l’attività di Helbiz in altri Paesi europei e negli Stati Uniti e nemmeno sarà applicato solo ai monopattini, bensì all’intera flotta, comprensiva anche di e-bike e e-scooter.

In una prima fase l'accordo riguarderà i monopattini utilizzati per lo sharing, successivamente quelli destinati alla vendita consumer, seguendo l’ampliamento del business di Helbiz, che tenderà a integrare lo sharing con la vendita diretta. “Si tratta di creare un “family feeling” di design rendendo tutti i mezzi unici e immediatamente riconoscibili”, ha spiegato una nota. Il nuovo mezzo di ultima generazione sarà disegnato (in Italia) da Pininfarina, ingegnerizzato (in Italia) da Mt Distribution e distribuito sul mercato da Helbiz, che opera in 30 città nel mondo e entro l’anno sarà la prima società di micro-mobilità quotata in borsa, al Nasdaq di New York.


INTESA SANPAOLO PARTNER DELLA NBA IN ITALIA

In seguito all'acquisizione di Ubi Banca, il gruppo Intesa Sanpaolo è diventato il partner bancario esclusivo della National Basketball Association (NBA) in Italia. Grazie a questa partnership, Intesa Sanpaolo potrà offrire ai propri clienti vantaggi ed esperienze esclusive legati al mondo NBA.

Ci fa davvero piacere dare continuità alla partnership con NBA - ha dichiarato Stefano Barrese, Responsabile della Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo - Sarà un percorso molto coinvolgente per tutti i nostri clienti, all’insegna del divertimento e dei valori universali che lo sport rappresenta. Stiamo mettendo a punto vantaggi e prodotti esclusivi per entrare ancor più nello spirito e sentirsi parte della comunità globale di NBA. Promuoveremo inoltre iniziative con un forte impatto sociale a favore delle nostre comunità”.


PRT ALLA TAPPA DEI CENTO ANNI

PRT, lo storico Poligrafico Roggero e Tortia, compie 100 anni e cambia pelle. Al centro, sempre la comunicazione. Da quella visiva a quella tecnica e istituzionale, in un continuum caratterizzato da evoluzione tecnologica, macchine sempre più performanti e capitale umano sempre più competente.

Un modello di successo che spinge PRT fuori dai confini nazionali, prima con la nascita di PRT France, poi attraverso partnership internazionali, dagli Stati Uniti al Giappone, con importanti player di settore. PostaPronta, CKC, KimiPrint e la neonata Ki-Shirt che ampliano ancor di più il ventaglio delle soluzioni di comunicazione, ora anche da “indossare”, hanno determinato la creazione di un gruppo sotto l’ala della casa madre PRT, oggi giunta alla terza generazione.

Riccardo Pesce, amministratore delegato di PRT, ha commentato: “Il centenario è una tappa di passaggio, un momento prezioso per ricordare le nostre radici e festeggiare i traguardi che ci hanno condotti fin qui. Oggi più che mai l’evoluzione del mercato richiede continue trasformazioni dei modelli di business per rimanere competitivi, massimizzare gli investimenti e continuare nel processo di crescita. Guardiamo in avanti, tenendo fede al nostro motto, sempre attuale e vivo nello spirito di un gruppo che sa di ‘essere nato per farlo meglio di chiunque altro’. Born to make it better”. Con un fatturato annuo di oltre 30 milioni, il gruppo impiega oggi più di 100 dipendenti, dislocati in 5 sedi in Europa.



Ti potrebbero interessare anche: