Notizie - 10 giugno 2021, 11:44

Omg e Seristudio nell'Elite Lounge Isp 2021

La torinese Anna Roscio di Intesa Sanpaolo

La torinese Anna Roscio di Intesa Sanpaolo

E' stata avviata la prima Elite Lounge di Intesa Sanpaolo del 2021, a testimonianza della vivacità dell’impresa italiana in questa fase di ripartenza del Paese. L’iniziativa rientra nella più ampia partnership fra il primo gruppo bancario italiano, Elite e Piccola Industria Confindustria per accompagnare le pmi in programmi di formazione, crescita dimensionale e apertura al mercato dei capitali. In tre anni dalla prima Lounge, Intesa Sanpaolo ha affiancato in questo percorso circa 200 imprese provenienti da tutta Italia e di ogni settore.

In questa edizione sono 26 le imprese selezionate da Intesa Sanpaolo; provengono da 12 regioni d’Italia con una particolare concentrazione del centro sud, che conta il 40% delle iscritte, appartengono a diversi settori industriali di eccellenza dell’economia e hanno un fatturato aggregato di oltre 1 miliardo di euro. Il Nord Ovest schiera soltanto due imprese: la torinese Omg-Officine Meccaniche e la genovese Seristudio.

Omg, sede a Lusiglié e a capo dell'omonimo gruppo che conta tre imprese nel Torinese, una in Polonia e una in Spagna, cinque stabilimenti, 420 dipendenti e dichiara un fatturato di 65 milioni. E' specializzato in lavorazioni meccaniche in alluminio e ghisa. Seristudio, con sede a Cicagna, 140 dipendenti, fa decorazioni di alta qualità per componenti automobilistici.

Da oggi, le aziende coinvolte in Elite Lounge avranno la possibilità di accedere a servizi integrati e a una rete di professionisti e investitori internazionali per agevolare il loro accesso al mercato dei capitali. Come le precedenti, anche questa nuova edizione è digitale e seguirà un iter formativo della durata di due anni con webinar dedicati a moduli di “Strategia e Finanza” e workshop su diverse tematiche trasversali, tra cui finanza straordinaria ed internazionalizzazione in linea anche con le aree di intervento di “Motore Italia”, il programma strategico avviato da Intesa Sanpaolo per il rilancio delle piccole e medie imprese.

Focus anche su sostenibilità in ambito sociale e di governance, allo scopo di dimostrare come la corretta implementazione di pratiche Esg sia utile per assicurare la crescita nel lungo periodo oltre a migliorare l’attrattività nei confronti della comunità finanziaria e simulazione di processi di quotazione.

La torinese Anna Roscio, Executive Director Sales&Marketing Imprese Intesa Sanpaolo dice: “Con questa prima edizione del 2021 consolidiamo l’importante collaborazione con Elite e Confindustria e rinnoviamo il nostro affiancamento alle pmi che intendono cogliere le opportunità che questo percorso di crescita è in grado di offrire. La nuova sessione vede impegnate 26 nuove pmi che mirano a migliorare la propria competitività domestica e internazionale in un contesto di mercato caratterizzato da primi evidenti segnali di ripresa sul fronte economico e fiducioso degli stimoli rivenienti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, a supporto del quale Intesa Sanpaolo si pone quale punto di riferimento per una crescita sostenibile e inclusiva”.

Ti potrebbero interessare anche:

SU