Bandi & Concorsi - 31 maggio 2021, 10:00

Fondazione Crt: bando per far rinascere beni artistici

Giovanni Quaglia e Massimo Lapucci, al vertice di Fondazione Crt

Giovanni Quaglia e Massimo Lapucci, al vertice di Fondazione Crt

Resterà aperto fino al 30 luglio il bando “Restauri Cantieri diffusi” di Fondazione Crt, per far rinascere beni storici, artistici e architettonici di particolare pregio e valore in Piemonte e Valle d’Aosta. I contributi assegnati dalla Fondazione – fino a 40.000 euro per ogni “cantiere” di intervento – sosterranno il restauro di beni mobili (tele, organi, statue, beni librari, arredi lignei) e beni immobili sottoposti a tutela, per i quali siano stati predisposti progetti definitivi/esecutivi (autorizzati dalle Soprintendenze da non oltre cinque anni) cantierabili entro un anno.

Il bando, pubblicato sul sito www.fondazionecrt.it, è rivolto a enti pubblici o religiosi, associazioni, fondazioni, musei, comitati, enti senza scopo di lucro. L’obiettivo è garantire la tutela, il mantenimento e la più ampia fruizione possibile del patrimonio storico-artistico del territorio, incoraggiando anche il coinvolgimento delle comunità locali attraverso la ricerca di cofinanziamenti e iniziative di raccolta fondi. Dal 2003 a oggi, grazie al bando, Fondazione Crt ha investito oltre 45 milioni di euro per oltre 2.700 “cantieri”.



Ti potrebbero interessare anche:

SU