Libri - 17 maggio 2021, 09:05

Il commissario Sangiorgio nel Torinese

Non affrettatevi a cercare l’autore de “Il caso Frankenstein. Le avventure del commissario Sangiorgio” perché dietro quello pseudonimo (Al Mungi Zii) si cela un italiano. L’azione del giallo si svolge fra Rivoli, Avigliana e La Mandria

Il commissario Sangiorgio nel Torinese

di Francesco Amadelli

Non affrettatevi a cercare l’autore de “Il caso Frankenstein. Le avventure del commissario Sangiorgio” perché dietro quello pseudonimo (Al Mungi Zii) si cela un italiano. L’azione del giallo si svolge fra Rivoli, Avigliana e La Mandria, cioè dietro casa nostra e sarà prevalentemente merito del commissario Sangiorgio se la matassa si dipanerà. I decessi in famiglia gli cambieranno la vita ma, in primo piano, resteranno tre elementi basilari: le investigazioni, la cucina (ottimo il risotto al barolo, ne sento il profumo) e la scienza forense.

Il ritrovamento di un cadavere decapitato tornerà a farlo agire con l’entusiasmo di sempre, al quale si sommerà la presenza di un medico legale (stavolta donna, finalmente!) con la quale si creerà una buona chimica come vuole l’autore interpretando il desiderio dei lettori. Il medico legale, Phenelope Smith, è ragazza sveglia, disinibita, conosce varie lingue fra cui il piemontese appreso dalla madre, per il resto è sangue canadese.

Diversamente dal mitico e fedele personaggio omerico di cui porta il nome, non attende che la tela si sviluppi col tempo, anzi è lei a tesserla giungendo a conclusioni inaspettate prima che lo faccia il commissario Sangiorgio. Un bel binomio che non genera gelosie lavorative ma spinge il lettore a conoscere la personalità dei due con relativa positiva conclusione del caso.

L’assassino sfida la polizia ma, come ogni buon giallo che si rispetti, è destinato a perdere (non riveliamo come, naturalmente) causa un particolare inaspettato.

Nuova e originale la prosa incalzante priva di interruzioni e tempi morti (cadaveri sui quali non indaga il commissario, fortunatamente) utilizzata dall’autore in attesa della prossima prova.

(Il caso Frankenstein. Editore Abra Books Thrillers, 12 euro)



Ti potrebbero interessare anche:

SU