Bandi & Concorsi - 11 maggio 2021, 09:00

Regione Piemonte: voucher scuola da 19 milioni

Si è aperto il bando della Regione Piemonte per il nuovo voucher scuola, il ticket virtuale per gli acquisti legati al diritto allo studio. Il voucher può contare su una dotazione finanziaria di oltre 19 milioni di euro

Elena Chiorino

Elena Chiorino

Si è aperto il bando della Regione Piemonte per il nuovo voucher scuola, il ticket virtuale per gli acquisti legati al diritto allo studio. Il voucher può contare su una dotazione finanziaria di oltre 19 milioni di euro, grazie all’integrazione tra risorse regionali e contributo statale per i libri di testo; ulteriori 350mila euro dedicati alle scuole paritarie saranno aggiunti al capitolo del voucher «iscrizione e frequenza» e integrati prima della chiusura del bando. Ci sarà tempo per caricare la propria domanda fino alle 12 del 18 giugno.

Le famiglie degli studenti (o gli studenti stessi se maggiorenni, purché non abbiano compiuto 22 anni e non abbiano già un titolo di studio di scuola superiore), con indicatore Isee 2021 non superiore a 26mila euro e iscritti nell’anno 2021-2022 alle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado, statale e paritarie, o ai corsi di formazione professionale in obbligo di istruzione possono quindi presentare un’unica domanda per il voucher 2021-22, per le rette scolastiche di iscrizione e frequenza o, in alternativa, per l’acquisto di libri di testo, materiale didattico, dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione, attività integrative previste dai piani dell'offerta formativa e trasporti, che comprende anche il contributo statale per i libri di testo.

Come di consueto, le domande possono essere presentate esclusivamente online: da quest’anno, la domanda dovrà essere presentata sul portale PiemonteTU (https://www.piemontetu.it/servizi#istruzione) accessibile da qualsiasi dispositivo collegato a Internet. Il modulo dedicato sarà disponibile nella nuova area servizi TUIstruzione. Si tratta di una compilazione agevole e guidata, al termine della quale sarà possibile inviare subito la domanda di voucher scuola. Il richiedente riceverà una mail di conferma dell'avvenuto invio della domanda sull'indirizzo di posta elettronica registrato tra i dati di contatto sul portale PiemonteTU.
L’importo si differenzia in base alle fasce di reddito e agli ordini di scuola. Si va da un minimo di 75 a un massimo di 500 euro per il voucher libri di testo, attività integrative, trasporti, materiale didattico e dotazioni tecnologiche e da un minimo di 950 euro a un massimo di 2.150 euro, per il voucher iscrizione e frequenza. Restano le maggiorazioni per gli studenti con disabilità certificate (importi aumentati del 50%) e con disturbi specifici di apprendimento o esigenze educative speciali (importi aumentati del 30%) e ancora residenti nei comuni marginali del Piemonte (importi aumentati del 30%). Per il “Voucher iscrizione e frequenza” è possibile dichiarare la volontà di utilizzare parte del contributo di iscrizione per l'acquisto dei libri di testo (importo di 150 euro per la scuola secondaria di primo grado e di 250 euro per la scuola secondaria di secondo grado) per le famiglie con un ISEE fino a euro 15.748,78.

Tempistiche
Elena Chiorino, assessore regionale all’Istruzione ha detto :”Il nostro obiettivo è sempre quello di garantire il diritto allo studio al maggior numero di famiglie possibile, in modo che nessuno venga lasciato indietro o solo. Con l’erogazione dei voucher scolastici, implementati rispetto allo scorso anno di 1,5 milioni di euro e integrati con altri 350mila euro prima della chiusura del bando il 18 giugno vogliamo offrire un sostegno concreto alle famiglie. Abbiamo reso il sistema di presentazione delle domande più semplice attraverso un portale di accesso unico che consentirà una compilazione più semplice e veloce, anche da smartphone ed è disponibile sul sito un breve videotutorial realizzato dalla Regione Piemonte - in collaborazione con Csi Piemonte – per spiegare in modo chiaro tutto quello che è necessario sapere”.


Ti potrebbero interessare anche:

SU