Bisbigli | 05 maggio 2021

Bisbigli a Nord Ovest

Torino dà l'addio a Fideuram, poltrona di Palenzona a rischio, il Banco Azzoaglio salva Ormea, Ginevra Elkann ha lasciato Pinault, Veronica Buzzi un po' più ricca

Fabrizio Palenzona

Fabrizio Palenzona

TORINO DA' L'ADDIO A FIDEURAM

Un altro treno definitivamente perso da Torino. Quello di ospitare il quartiere generale di Fideuram, la società a capo del private banking di Intesa Sanpaolo che nel capoluogo piemontese ha la sede legale, come la controllante, che ha come principale azionista la Fondazione Compagnia di San Paolo. Più volte, negli anni scorsi, era stata ventilata la possibilità di trasferire da Milano a Torino la sede operativa. Ora, invece, è arrivata la notizia che la divisione di Private Bankink di Intesa Sanpaolo, con al vertice Fideuram, traslocherà nella Torre Gioia 22, il nuovo grattacielo milanese di zona Porta Nuova diventato di proprietà del gruppo guidato da Carlo Messina in seguito all'incorporazione di Ubi Banca.

***

LA POLTRONA DI PALENZONA A RISCHIO

Una poltrona del tortonese Fabrizio Palenzona è a rischio? MF, consolidato quotidiano economico-finanziario, ha scritto che F2i, maggior gestore indipendente italiano di fondi infrastrutturali partecipato da numerose fondazioni di origine bancaria e da banche, mirerebbe alla presidenza di Assaeroporti, l'associazione dei gestori degli scali del Paese al cui vertice si trova da anni Palenzona, sostenuto da Adr (Aeroporti di Roma). Secondo Mf, F2i, principale azionista di diverse società che gestiscono scali italiani, tra i quali quelli di Torino, Milano e Napoli, vorrebbe portare alla presidenza di Assogestioni Carlo Borgomeo, presidente della Gesac (Aeroporto di Napoli) e, fra l'altro, in passato, della Fondazione con il Sud.

***

IL BANCO AZZOAGLIO “SALVA” ORMEA

Un'altra prova del valore e dell'importanza delle banche “minori”. A Ormea, rimasta senza filiali bancarie in seguito alla chiusura dello sportello della Bpm e di Unicredit, due “big”, è prevista l'apertura di un ufficio di rappresentanza del Banco Azzoaglio, che l'istituto dell'omonima famiglia di Ceva è intenzionato a trasformare, appena possibile, in uno sportello vero e proprio. Così la comunità di Ormea e dei paesi vicini potrà contare nuovamente sui servizi bancari. A sua volta, il Banco Azzoaglio avrà una nuova base tra l'alta Val Tanaro e la Valle Arroscia, una tappa tra la filiale di Garessio e quella di Pieve di Teco.

***

GINEVRA ELKANN HA LASCIATO PINAULT

Ginevra Elkann, sorella di John e di Lapo, ha lasciato il consiglio di amministrazione di Kering, uno dei colossi mondiali del lusso, controllato dal francese Francois-Henri Pinault. L'abbandono del board, dove si trovava da tre anni, è avvenuto in seguito all'acquisizione di una rilevante partecipazione in Louboutin (altra grande impresa parigina del lusso) da parte di Exor, la holding della quale Ginevra Elkann è consigliere di amministrazione. Nata nel 1979 a Londra, Ginevra Elkann è titolare di due società di produzione e distribuzione cinematografica (Asmara Films e Good Films). Inoltre è presidente della Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli, a Torino e membro dell'advisoru bord di Christie's e dell'American Academy di Roma.

***

VERONICA BUZZI UN PO' PIU' RICCA

La promozione da vice presidente a presidente di Buzzi Unicem ha reso 30.000 euro in più, l'anno scorso, a Veronica Buzzi, diventata la numero uno del colosso cementiero di famiglia l'8 maggio del 2020. La sua remunerazione per il nuovo incarico e per il precedente, infatti, è stata di 115.000 euro, mengtre era stata di 85.000 nel 2019, quando era vice presidente. Gli altri Buzzi nel consiglio di amministrazione della quotata di Casale Monferrato, l'hanno scorso, hanno percepito 472.695 euro Michele (amministratore delegato), 449.136 Pietro (amministratore delegato), Luigi 182.623 (consigliere), Enrico 66.666 (presidente fino all'8 maggio 2020). Ed ecco le remunerazione degli altri amministratori: Paolo Burlando 265.000, Elsa Fornero 50.000, Aldo Fumagalli 65.000, Linda Gilli 45.000, Antonella Musy 55.000, Mario Paterlini 45.000, Gianluigi Rocca 47.500, Giovanna Vitelli 30.000 (in carica dall'8 maggio 2020) e Maurizio Sella 22.500 (in carica fino all'8 maggio dell'anno scorso).

Ti potrebbero interessare anche: