Notizie | 29 aprile 2021

Cento milioni per migliorare l'Autostrada dei Fiori

Astm, impresa piemontese leader mondiale nella gestione di reti autostradali e nella progettazione e realizzazione di grandi opere infrastrutturali, ha stipulato con Mediobanca un contratto di finanziamento Esg (Environmental, Social and Governance) di lungo termine (scadenza 2026) di 100 milioni di euro

Un tratto dell'Autofiori

Un tratto dell'Autofiori

Astm, impresa piemontese leader mondiale nella gestione di reti autostradali e nella progettazione e realizzazione di grandi opere infrastrutturali, ha stipulato con Mediobanca un contratto di finanziamento Esg (Environmental, Social and Governance) di lungo termine (scadenza 2026) di 100 milioni di euro, collegato al raggiungimento di specifici Kpi relativi a tematiche ambientali e di sostenibilità quali le emissioni di CO2 in atmosfera e l’utilizzo di energia elettrica da fonti rinnovabili.

Il Gruppo Astm, che fa capo alla famiglia Gavio di Tortona, utilizzerà il finanziamento per sostenere gli ingenti investimenti programmati nell’ambito del proprio impegno sul fronte dell’innalzamento dei livelli di sicurezza delle proprie infrastrutture e della qualità del servizio prestato ai propri utenti.

Il finanziamento, in particolare, sarà interamente utilizzato per sostenere il piano di investimenti di Società Autostrada dei Fiori - tratte A6 Torino-Savona e A10 Savona -Ventimiglia- e, in particolare, gli interventi di miglioramento sismico dei viadotti, interventi di mitigazione acustica, l’adeguamento delle gallerie alla direttiva comunitaria, l’adeguamento delle barriere di sicurezza e l’applicazione delle nuove linee guida dei viadotti e delle gallerie.

Umberto Tosoni, amministratore delegato di Astm ha commentato: “Siamo particolarmente orgogliosi di aver finalizzato questa innovativa operazione di finanziamento.Testimonia l’integrazione degli obiettivi di sostenibilità nella strategia di business dell’azienda, che mira a coniugare sostenibilità e crescita attraverso il meccanismo di premio/penalità legato al raggiungimento degli obiettivi Esg e conferma il forte impegno del Gruppo nell’introduzione di un modello finalizzato a consolidare sempre di più la sostenibilità come leva strategica per la creazione di valore per tutti i suoi stakeholder”.

Ti potrebbero interessare anche: