Notizie | 19 aprile 2021

Juventus prima (in Borsa): rialzo del 17,8%

Juventus di nuovo prima. Almeno in Borsa, oggi, 19 aprile. La società bianconera è stata la regina di Piazza Affari.

Juventus prima (in Borsa): rialzo del 17,8%

Juventus di nuovo prima. Almeno in Borsa, oggi, 19 aprile. La società bianconera è stata la regina di Piazza Affari. Nella seduta odierna, il prezzo della sua azione si è impennato del 17,85%. Nessun altro titolo ha fatto meglio. La quotazione finale della Juve è stata di 0,911 euro, un valore che non vedeva dalla metà del settembre scorso. Gli investitori credono nella riuscita dell'operazione Superlega, destinata ad aumentare ricavi e profitti dei più grandi club calcistici europei. Comunque, la capitalizzazione della Juventus è tornata sopra quota 1,2 miliardi di euro, arrivando esattamente a 1,212 miliardi.

Però, la sua controllante, Exor, non ha potuto brindare. Infatti, la holding del gruppo che fa capo alla famiglia Agnelli-Elkann-Nasi ha terminato la seduta di oggi a 72,46 euro, l'1,41% in meno rispetto a venerdì scorso. Il suo è stato il quarto maggior ribasso delle blue chip. Una caduta conseguente alla perdita del 4,5% subita da un'altra sua controllata, Cnh Industrial, che ha pagato la mancata acquisizione di Iveco da parte dei cinesi. Il ribasso di Cnh Industrial è stato il più elevato del listino delle blue chip e il sesto di tutta Piazza Affari.

Tra i dieci maggiori ribassi assoluti di oggi si segnalano anche quelli di altre due quotate del Nord Ovest: il 4,69% di Tinexta (prezzo finale di 25,18 euro) e il 3,90% della novarese Matica Fintech (1,48 euro).

Ti potrebbero interessare anche: