Notizie | 19 aprile 2021

Dalla Fondazione Cr Biella contributi per altri 400.000 euro

Ammonta a 400 mila euro il valore dei contributi a enti e associazioni locali deliberati dalla Fondazione Cr Biella nel corso della prima sessione generale 2021 e della sessione erogativa eventi.

Franco Ferraris, presidente Fondazione Cr Biella

Franco Ferraris, presidente Fondazione Cr Biella

Ammonta a 400 mila euro il valore dei contributi a enti e associazioni locali deliberati dalla Fondazione Cr Biella nel corso della prima sessione generale 2021 e della sessione erogativa eventi. Per la prima sessione erogativa generale sono state 82 le richieste pervenute dalle diverse associazioni che hanno presentato progetti per un valore complessivo di oltre 2 milioni di euro. Ogni richiesta poteva ricevere un contributo massimo di 10 mila euro. Per quanto riguarda l’istruzione vanno segnalati i contributi di 8.500 all’Associazione Genitori Chiavazza per il progetto “Restiamo al c'entro”; 7.500 euro alla Cooperativa Tantintenti per il progetto “Fuori di classe!!! la didattica itinerante che rende liberi, annulla le differenze e non teme le distanze” e 6.000 a Biella Cresce Acpd per il progetto per l'apprendimento della matematica: “conoscere per prevenire”. Grande spazio sarà dato in alcuni casi all’attività fuori da scuola, come nel caso del progetto della Coop Tantintenti. Nel campo dell’arte e della cultura, che ha particolarmente sofferto per le prolungate chiusure causate dalla crisi sanitaria, la Fondazione biellese si è attivata per selezionare e sostenere progetti di rilancio che guardino alla creatività e all’arte come motori dello sviluppo. A questo proposito vanno segnalati come particolarmente coerenti il contributo di 9.500 euro a Innovaper Impresa Sociale di Torino per il progetto “Popularty - Biella città creativa Unesco”. E’ stato poi assegnato un contributo di 8.500 euro a Better Places Aps – Biella per il progetto “Hydro futuro - un progetto di ricostruzione” rivolto al rilancio dell’attività musicale dello spazio Hydro distrutto dalle acque del torrente Cervo e per il quale la Fondazione Pistoletto, proprietaria dell’immobile, ha avviato una raccolta fondi inserendo tra l’altro il progetto tra quelli presentati per il recovery plan. I contributi sosterranno anche la ripartenza di attività ormai solide come “Pratiche di slancio” di Opificio dell'arte, giunto alla terza edizione, che porta danza, teatro e musica di alto livello nella città e al quale è stato conferito un contributo di 7.000 euro. Infine è stato assegnato un contributo di 6.500 euro al Club Alpino Italiano per la realizzazione del progetto “Orizzonte verticale”. Il progetto racchiude i valori storici e culturali del Club Alpino che intreccia fortemente la sua storia a quella di Biella nominata “Città alpina dell’anno 2021”.  Per quanto riguarda l’area sanitaria va citato il contributo di 5.000 euro alla Lega Italiana per la Lotta Contro i Tumori Associazione di Biella per il progetto di riabilitazione del pavimento pelvico. Tra i settori più significativi spicca il Volontariato per il quale sono stati assegnati i contributi di euro 9.000 all’associazione Ricominciare – Biella per il progetto “Riflessi oltre il muro” per il reinserimento sociale dei detenuti attraverso l’arte e il lavoro. Un contributo di 8.500 euro è stato destinato all’Associazione italiana assistenza spastici - sezione di Biella per il progetto “Uscire dall'isolamento”. La Fondazione ha assegnato un contributo di 7.000 euro a Underground Associazione di Volontariato - Biella per il progetto “Il cappotto di Robespierre”. Nel campo dello Sviluppo locale, la Fondazione Cr Biella ha sostenuto progetti molto diversi tra loro ma tutti accomunati dall’obiettivo di valorizzare i punti di forza del territorio per favorirne lo sviluppo. ra quelli più significativi spiccano il sostegno di 8.500 euro al Wwf Oasi e Aree Protette Piemontesi per lo svolgimento dell’attività 2021 del giardino botanico di Oropa, Un contributo di 8.500 euro è stato assegnato alla Cooperativa Sociale Raggio Verde, da sempre impegnata nella promozione di prodotti bio, a km 0 ed equosolidali per il progetto Community delivery a favore della collettività. Infine, la Fondazione ha assegnato 5.500 euro alla Delegazione Fai di Biella per la valorizzazione tracciato trenino Biella-Oropa. “Con questa tranche di contributi. la Fondazione - – commenta il presidente Franco Ferraris –conferma il proprio impegno a 360° per lo sviluppo del Biellese. C’è un tempo per la raccolta e un tempo per la semina; l’auspicio è davvero che questi contributi, in tutti i settori, possano favorire la rinascita del territorio dopo questo lungo inverno di pandemia. La Fondazione osserverà con attenzione la nascita e lo sviluppo di queste iniziative che sono segno di speranza nel futuro. Un grazie speciale va agli enti che le hanno proposte e che hanno continuato a lottare per portare avanti la propria azione nonostante le molte difficoltà”. E mentre una sessione erogativa si chiude un’altra si apre: fino al 25 giugno 2021 sarà aperta la Seconda Sessione Generale Progetti che, in via straordinaria, è stata aperta a tutti gli istituti scolastici della provincia per la presentazione di progettualità presenti nel Ptof e non rientranti nel bando specifico “Scuola+” finalizzato invece a progettualità specifiche.

Ti potrebbero interessare anche: