Notizie | 16 aprile 2021

In Borsa Tinexta al massimo storico: 26,42 euro

Settimana borsistica positiva, quella appena terminata, per buona parte delle quotate del Nord Ovest, che hanno colto la tendenza favorevole di Piazza Affari

In Borsa Tinexta al massimo storico: 26,42 euro

Settimana borsistica positiva, quella appena terminata, per buona parte delle quotate del Nord Ovest, che hanno colto la tendenza favorevole di Piazza Affari (l'indice Ftse Mib ha chiuso a 24.744 punti, a fronte dei 24.429 di venerdì 9). Infatti, delle 42 società che compongono il listino del Nord Ovest, 26 hanno concluso la seduta finale con il segno più, avendo le loro azioni avuto un prezzo superiore a quello di sette giorni prima. E fra queste tutte le “nostre” otto blue chip.

Ma la stella del Nord Ovest che ha brillato di più nella settimana è Tinexta, la quale ha fatto segnare il nuovo record storico, conquistando quota 26,42 euro. Grazie anche all'impennata di oggi, 16 aprile, quando l'azione della società guidata dalla coppia torinese Enrico Salza – Pier Andrea Chevallard ha avuto un rialzo del 4,51% rispetto a ieri. Così la capitalizzazione di Tinexta è risultata di 1,247 miliardi. Non solo: la performance di Tinexta risulta ancora più significativa se si considera che esattamente un anno fa l'azione valeva 10,24 euro, 16,8 euro meno di oggi. In dodici mesi l'incremento è stato del 158%.

Passando alle blue chip, il confronto settimanale evidenzia i rialzi di Buzzi Unicem (da 22,51 a 22,75 euro), Cnh Industrial (da 13,02 a 13,335 euro), Diasorin (da 139,60 a 153,20 euro), Exor (da 71,78 a 73,50 euro), Ferrari (da 174 a 176,90 euro), Intesa Sanpaolo (da 2,2535 a 2,2955 euro), Italgas (da 5,40 a 5,402 euro) e Stellantis (da 14,80 a 15.262 euro). Tra le altre big del Nord Ovest sono da segnalare i rialzi di Cir (da 0,4615 a 0,474), Dea Capital (da 1,454 a 1,46), Iren (da 2,322 a 2,386), Juventus (da 0,768 a 0,773) e Reply (da 111,40 a 112,80).

Ti potrebbero interessare anche: