Notizie - 02 aprile 2021, 17:58

Patrizia Polliotto nel nuovo Cda di Reply

E' Patrizia Polliotto la maggiore novità della lista numero 1 dei candidati a formare il prossimo Consiglio di amministrazione di Reply, la brillante quotata torinese che fa capo alla famiglia Rizzante. Patrizia Polliotto è stata indicata da Alika, la holding dei Rizzante titolare del 39,754% del capitale di Reply e del 56,891 dei diritti di voto. Tra i nuovi candidati da Alika spiccano anche il torinese Marco Cusinato, top manager di Reply e l'astigiano Franco Gianolio, ingegnere elettronico con una precedente, lunga e ricca carriera in Fiat.

Patrizia Polliotto

Patrizia Polliotto

E' Patrizia Polliotto la maggiore novità della lista numero 1 dei candidati a formare il prossimo Consiglio di amministrazione di Reply, la brillante quotata torinese che fa capo alla famiglia Rizzante. Patrizia Polliotto è stata indicata da Alika, la holding dei Rizzante titolare del 39,754% del capitale di Reply e del 56,891 dei diritti di voto. Tra i nuovi candidati da Alika spiccano anche il torinese Marco Cusinato, top manager di Reply e l'astigiano Franco Gianolio, ingegnere elettronico con una precedente, lunga e ricca carriera in Fiat. Invece, confermati, sono, naturalmente, Mario Rizzante e i figli Filippo e Tatiana, più i torinesi Daniele Angelucci ed Elena Maria Previtera. Dalla lista 2, presentata da investitori istituzionali, vengono nuovamente candidati la cuneese Secondina Ravera e Francesco Chiappetta. Tornando a Patrizia Polliotto, nata sotto la Mole nel 1962, avvocato cassazionista titolare dell'omonimo studio con 12 avvocati specializzati, è anche presidente dell'istituto Galeazzi di Milano, consigliere di amministrazione della quotata Nb Aurora, della Zucchi e della Banca del Fucino, presidente dell'organismo di vigilanza (Odv) della Juventus e di Iigm, e componente dell'Odv della Compagnia di San Paolo e dell'Ufficio Pio della stessa fondazione torinese, della quale è stata componente del Consiglio generale e del Comitato di gestione. Per quanto riguarda le remunerazioni 2020 del vertice di Reply, la relativa relazione riporta che Mario Rizzante (presidente e amministratore delegato) ha ricevuto 1,330 milioni, Tatiana Rizzante (amministratore delegato) 1,219 milioni, Filippo Rizzante 1,002 milioni, Daniele Angelucci 931.000 euro, Elena Maria Previtera 799.000, Claudio Bombonato 750.000, Fausto Forti 54.000, Secondina Ravera 50.000, come Francesco Chiappetta.

Ti potrebbero interessare anche:

SU