La texana Exos Aerospaziale a Torino

Exos Aerospace Systems and Technologies, azienda aerospaziale del Texas fra le tre al mondo con licenza di produrre razzi suborbitali riutilizzabili da impiegare in test su componenti e sistemi destinati alla messa in orbita e una delle dieci negli Usa con licenza di lancio, attiverà una sede nell'Enviroment Park di Torino.
Il progetto, frutto dell'impegno di Regione Piemonte, Ceipiemonte, Confindustria Piemonte e Unioncamere, è stato illustrato alla presenza del ceo e cofondatore, John Quinn e dell’assessore regionale all’Internazionalizzazione, Fabrizio Ricca.
La nostra missione - ha spiegato Quinn - non è solo costruire i razzi riusabili, ma anche poter creare sinergie con le Università del territorio e le brillanti menti presenti in Piemonte. Creeremo centinaia di posti di lavoro, ma si svilupperà anche un grande indotto. Nei nove mesi in Piemonte siamo riusciti a fare più di quanto avessimo fatto nei tre anni dal nostro arrivo in Italia. Siamo molto grati per tutto l'appoggio che ci è stato dato: da oggi la corsa low cost allo spazio non sarà più solo una missione di Exos ma anche degli imprenditori del Piemonte”.
L’assessore Ricca si è detto “molto orgoglioso di poter dare corso a una nuova era dell'industria piemontese” ed ha sostenuto che “la sinergia tra tessuto istituzionale e produttivo che ha portato a questo risultato sarà la rotta per il futuro. L'obiettivo è procurare energie fresche e nuovi posti di lavoro. Ma anche quello di far scoprire il territorio”.