La maggioranza della genovese Boero acquisita dalla portoghese Cin

Boero, impresa genovese fondata nel 1831, leader nel settore dei prodotti vernicianti per edilizia, yachting e navale e Cin, azienda e marchio portoghese leader nel mercato iberico delle pitture e vernici, puntano su un futuro comune per dare un nuovo impulso alla loro crescita e per consolidare la presenza a livello europeo.
Il rapporto fra le due società è iniziato qualche anno fa, quando Cin ha acquistato in Borsa una piccola partecipazione in Boero, allora quotata in Piazza Affari. Di recente l’azienda portoghese ha portato la sua partecipazione al 13%, consolidando un rapporto, che è stato base di una serie di progetti e collaborazioni comuni avviate negli anni e concluse con successo. La nuova operazione di oggi vede Cin acquisire la maggioranza di Boero, pur mantenendo la famiglia Boero una significativa quota nell’azienda.
Boero ha concluso l’esercizio 2020 con un fatturato di 90 milioni mentre quello di Cin è stato di 234 milioni. L’alleanza permette a Cin di posizionarsi fra le 40 più grandi aziende del settore al mondo. João Serrenho, amministratore delegato di Cin sottolinea che “Boero continuerà a svolgere la sua attività dalle proprie sedi di Genova e Rivalta Scrivia, mantenendo la propria identità e gestione”. Andreina Boero, amministratore delegato del gruppo genovese ritiene che “la strategia di espansione di Boero all’estero ha ora, al fianco del partner Cin, la solidità e la dimensione necessarie per affrontare la concorrenza con maggior vigore, mantenendo al tempo stesso l’identità e i valori fondanti della marca.” I termini della transazione non sono stati divulgati.