La Juventus cede Mandragora al Torino

 La Juventus ha comunicato di aver risolto anticipatamente l’accordo con la società Udinese Calcio relativo al trasferimento temporaneo del calciatore Rolando Mandragora e di avere contestualmente perfezionato l’accordo con il Torino per la cessione del calciatore, a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2022. Tali operazioni non generano effetti economici significativi nell’esercizio in corso. 
Il contratto prevede, inoltre, la facoltà per il Torino di esercitare, entro il 30 giugno prossimo, il diritto di opzione per l’acquisizione di Mandragora, a titolo definitivo, a fronte di un corrispettivo di 16 milioni, pagabile in cinque esercizi; la facoltà di esercitare, entro il 30 giugno 2022, il diritto di opzione per l’acquisizione del medesimo calciatore a titolo definitivo, a fronte di un corrispettivo di 14 milioni, pagabile in cinque esercizi; ma anche l’obbligo per il Torino di acquisire il calciatore, a titolo definitivo, qualora vengano raggiunti determinati obiettivi sportivi entro il 30 giugno 2022. Il corrispettivo della cessione a titolo definitivo è fissato a 9 milioni, pagabili in quattro esercizi. Il corrispettivo pattuito per l’acquisizione definitiva potrà incrementarsi di un milione al massimo, al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi.