Il Politecnico di Torino lancia un bando per architetti che vogliono lavorare in Cina

La Cina, con le sue megalopoli e l’altissima densità abitativa, è il Paese dove si costruisce di più al mondo, ma ha solo 50.000 architetti, un terzo di quelli italiani. Presenta, quindi, un enorme potenziale di business, ma difficilmente accessibile. Per fare chiarezza sulle relazioni e le opportunità tra i due Paesi, il Politecnico di Torino e l’Ordine degli Architetti di Torino hanno organizzato l’incontro on line “Lavorare con la Cina. Opportunità e scambi nella pratica architettonica - Laddove nulla è semplice e tutto è possibile”, promosso in collaborazione con TOChina Center dell’Università di Torino e con Fondazione Italia-Cina.
Nel corso dell’incontro è stata inoltre presentata la call per selezionare 12 gruppi di architetti professionisti che parteciperanno a un percorso biennale di formazione e accompagnamento al mercato cinese. L’incontro e il bando sono la prima delle iniziative messe in atto nell’ambito di Polito Studio, il progetto nato dalla sinergia tra il Politecnico di Torino e l’Ordine degli Architetti, per facilitare a professionisti e ricercatori nuove opportunità internazionali.
La call di Polito Studio prevede che gruppi di lavoro - formati da professionisti, ricercatori e partner cinesi - partecipino a workshop di alta formazione applicata, allo scopo di trasferire loro capacità e reti di relazioni, utili a candidarsi a progetti reali e concorsi di architettura in Cina.
Il modello di collaborazione tra professionisti e docenti universitari che Polito Studio sta avviando è innovativo, poiché permette di affrontare i mercati internazionali, come quello cinese, con l’articolazione di competenze e la massa critica che richiedono. Sono convinto che questo progetto pilota in ambito internazionale concorrerà a stabilire, anche a livello nazionale, nuove sinergie tra mondo professionale e mondo universitario, ancora troppo distanti rispetto ad altri contesti europei” ha dichiarato Guido Saracco, rettore del Politecnico di Torino.
Possono partecipare alla call di Polito Studio tutti gli architetti iscritti all’albo professionale; il form dall’8 febbraio sul sito di Oat. Candidature aperte fino all’8 marzo.