Riparte "Nati per leggere Piemonte" coinvolte le famiglie di 455 Comuni

Con il 2021 riprendono le attività di “Nati per Leggere Piemonte“, sostenuto anche quest’anno dalla Fondazione Compagnia di San Paolo in collaborazione con la Regione Piemonte. Nati per Leggere Piemonte” è lo sviluppo su base regionale del progetto nazionale “Nati per Leggere”, rivolto a bambini tra 0 e 6 anni, basato sulla conferma scientifica che la lettura nei primi anni di vita favorisce lo sviluppo cognitivo e affettivo-relazionale del bambino. Un progetto che ha assunto una rilevanza ancora maggiore in seguito all’emergenza Covid-19, che ha colpito profondamente la vita dei più giovani, i quali hanno visto limitare e irrigidire le loro relazioni e le opportunità offerte nei propri ambienti educativi.
In questo contesto, “Nati per Leggere” diventa così uno strumento di aiuto per genitori, educatori e per chi si prende cura dei più piccoli, grazie alla capacità della lettura ad alta voce di favorire il benessere nelle relazioni familiari e lo sviluppo cognitivo dei bambini.
Quest'anno, 414 biblioteche e i loro1.100 volontari,1.200 tra asili nido e scuole d’infanzia, oltre 250 pediatri e numerosi operatori sanitari collaboreranno per diffondere questa abitudine nelle famiglie di 455 Comuni piemontesi, perché contribuisca alla crescita sana ed equilibrata dei bambini anche in questo difficile periodo. Sono previsti: laboratori di lettura, attività di sensibilizzazione e formazione, la distribuzione nelle case di libri dono e altre iniziative, utilizzando il mezzo digitale dove non sarà possibile l’attività in presenza.