Passadore prima del Nord Ovest (per Mf)

E' la genovese Passadore la banca delle tre regioni del Nord Ovest che ha avuto il punteggio più alto da Mf-Milano Finanza, che, ogni anno, attribuisce l'Mf Index, indicatore che coniuga dimensioni e risultati, con l'obiettivo di individuare gli istituti che hanno saputo abbinare allo sviluppo della massa amministrata la capacità di fare cassa e generare profitti (il punteggio, decrescente da 10 a 0, viene assegnato sulla base di tre valori: massa amministrata, cash flow e indice di redditività). La classifica valuta solo le banche commerciali e con mezzi amministrati inferiori a 60 miliardi; perciò, nel caso del Nord Ovest, esclude Intesa Sanpaolo.
Ed ecco la graduatoria appena pubblicata da Mf, sulla base dei risultati 2019: 1. Banca Passadore (9,45), 2. Banca Sella (8,89), 3.Banca d'Alba (8,75), 4. Banca Patrimoni Sella &C (8,22), 5.Banca Sella Holding (8,22), 6.Bcc Alpi Marittime (8,09), 7.Banca di Asti (7,57), 8.Biverbvanca (7,47), 9.Cassa di Risparmio di Fossano (7,30), 10.Bcc Casalgrasso (7,04), 11.Banca del Piemonte (7,00), 12.Cassa di Risparmio di Savigliano (6,49), 13.Banco Azzoaglio (6,39), 14.Vivibanca (5,84), 15.Bcc Cherasco (5,36), 16.Bcc Valdostana (5,03), 17.Bcc di Caraglio (4,93), 18.Bcc Bene Vagienna (4,36), 19.Cassa di risparmio di Bra (4,22), 20.Bcc di Pianfei (3,98), 21 Cassa di Risparmio di Saluzzo (3,81), 22.Bcc di Boves (3,43), 23. Bim-Banca Intermobiliare (2,70).
Per quanto riguarda specificatamente il roe (rapporto tra utile netto e patrimonio), la genovese Passadore è risultata prima con il 12,08%, la torinese Vivibanca seconda con il 7,96% e Banca Patrimoni Sella & C, anch'essa torinese, terza con il 7,74%. Completano la top ten 2019 la Bcc delle Alpi Marittime quarta con il 7,18%, la Banca di Alba quinta con il 7,14%, la Bcc di Casalgrasso sesta con il 6,46%, settimo il Banco Azzoaglio con il 5,49%, ottava la Cassa di Risparmio di Fossano con il 5,38%, nona la Cassa di Risparmio di Savigliano con il 4,60% e decima la Banca Sella con il 4,49%, la quale ha preceduto di poco la Bcc Valdostana (4,48%).