Nuovo acquisto della torinese CogenInfra rilevata la Erzelli Energia di Genova

CogenInfra, impresa torinese che opera nel settore del teleriscaldamento urbano, ha acquisito il 100% della società Erzelli Energia e chiude così con successo la terza acquisizione, arrivando a gestire sette centrali di teleriscaldamento distribuite nel nord Italia, tra Piemonte, Lombardia e ora anche Liguria. Lo ha reso noto l'Ansa Genova, precisando che CogenInfra fornirà riscaldamento e raffreddamento al Parco Scientifico Tecnologico di Genova Erzelli, polo di oltre 400.000 mq sull'omonima collina genovese destinato a ospitare aziende, centri di ricerca, la facoltà di Ingegneria, aree residenziali e centri direzionali. Nel 2019, Erzelli Energia ha generato ricavi per 1,7 milioni euro, con un ebitda di 860 mila euro.
L'operazione – ha commentato Ilaria Cannata, presidente del Consiglio di gestione di CogenInfra - rientra nel piano di crescita e consolidamento che abbiamo avviato nel 2018. Il nostro obiettivo è consolidare il frammentato mercato italiano del teleriscaldamento e creare un nuovo attore indipendente nazionale del settore. L'area di Erzelli e il suo Parco Scientifico Tecnologico, sono un importante polo pubblico e privato di ricerca al cui sviluppo contiamo di contribuire nei prossimi mesi, con un investimento di 3,2 milioni di euro e lavorando proficuamente con tutti gli attori del territorio per dare il nostro supporto al rilancio dell'area e della città”.
Il Gruppo CogenInfra, con sede legale a Torino e operativa a Borgaro, nasce dalla visione condivisa di un management di esperienza ultradecennale nei settori del teleriscaldamento e dei servizi di efficienza energetica e di un fondo di investimento infrastrutturale internazionale. Il Gruppo è in continua crescita e comprende anche le società Cogensave e Cogenpower Borgaro