Isp per lanciare "Save 2021 Virtual Tour" ingaggia tre influencer della sostenibilità

Al via il 19 gennaio la prima edizione digitale del Save 2021 Virtual Tour, iniziativa sulla sostenibilità ambientale ed economica, dedicata agli studenti di ogni ordine e grado. Il progetto didattico ideato dal Museo del Risparmio di Torino di Intesa Sanpaolo, in collaborazione con il Bei Institute, sarà lanciato alle 18 con l’evento digitale #SAVEsCOOL una diretta streaming interattiva e gratuita a cui parteciperanno anche tre star del web: Riccardo Aldighieri, Marcello Ascani e Eleonora Olivieri. I tre creators, che contano milioni di followers sui propri social, si trasformeranno in “influencer della sostenibilità” con l’obiettivo di sensibilizzare i più giovani sui temi dell’economia circolare, della gestione del denaro e dell’inclusione sociale, utilizzando un linguaggio vicino a quello dei loro coetanei.  
Tutti gli studenti e i docenti che vorranno parteciparvi, avranno l’occasione di avere accesso a materiali, laboratori e gaming app – disegnati appositamente per il progetto - che consentiranno di approfondire questi argomenti e di interagire e confrontarsi sui temi legati alla sostenibilità. Tanti gli spunti e le attività con cui le classi potranno divertirsi, riflettere e imparare: dall’economia circolare alle basi dell’eco-design, dalla storia della moneta ai metodi per favorire l’inclusione sociale. I percorsi e i laboratori saranno gratuiti, affronteranno il tema della scarsità delle risorse, siano esse naturali o economiche e porteranno a riflettere sull’importanza di impegnarsi nella lotta contro gli sprechi per il bene comune e individuale.
Gli insegnanti di Teach for Italy partiranno immediatamente con l’attività didattica, erogando i contenuti del progetto a 20 classi sul territorio italiano. Il progetto sarà a disposizione di tutti gli insegnanti che si iscriveranno attraverso il link http://www.savetour.it/iscriviti/. Se di interesse, saranno messi a disposizione materiali e organizzati incontri webinar per aiutare i docenti a pianificare l’attività didattica. Tutto il materiale è disponibile in italiano e in inglese, per offrire l’opportunità di usufruire dei percorsi anche a studenti al di fuori dei confini nazionali. Le attività potranno essere svolte sia in classe sia in modalità online e i contenuti saranno declinati in modo diverso a seconda del ciclo scolastico.
Il presidente Intesa Sanpaolo, Gian Maria Gros-Pietro, ha commentato: “La pandemia da Covid-19 ha contribuito a mettere in discussione un modello economico che appare sempre meno adeguato a garantire una crescita inclusiva e sostenibile. Per questo Intesa Sanpaolo - attraverso il Museo del Risparmio - si è impegnata a costruire un progetto che parlando ai ragazzi, con il loro linguaggio, li aiutasse a sposare la causa della sostenibilità a 360 gradi. Sostenibilità che, sempre più, deve includere persone e comunità ai margini della società. Siamo convinti che l’uso consapevole del denaro e la giusta attenzione allo spreco rappresentino due elementi essenziali per diventare cittadini attivi, capaci di costruire un domani migliore per tutti”.