Come saranno le città del futuro

La Fondazione Collegio Carlo Alberto di Torino lancia il nuovo ciclo di incontri online “Le città del futuro”, in collaborazione con Fondazione Circolo dei lettori, per approfondire, in una prospettiva multidisciplinare, le tematiche legate al ruolo delle città metropolitane di fronte alle sfide del nuovo decennio.
Negli ultimi decenni una crescente quota di popolazione e di prodotto interno lordo si è concentrata nei grandi agglomerati urbani. Qui ci sono le migliori università, i lavori a più forte contenuto tecnologico e le attività a più alto valore aggiunto. Sono agglomerati diversificati da un punto di vista economico, caratterizzati, in genere, da una forte eterogeneità sociale, culturale e di origine geografica della popolazione. Allo stesso tempo, questi agglomerati soffrono anche di forti costi di congestione e hanno, al proprio interno, condizioni sociali molto diverse e spesso fortemente ineguali. Un tema da affrontare per le grandi metropoli è proprio quello di conciliare crescita e concentrazione di risorse con costi elevati in termini di sostenibilità ambientale e tensioni sociali.
Questo ciclo di incontri è una riflessione sul futuro delle città, di fronte a nuove colossali sfide economiche, sociali, tecnologiche, ambientali: il cambiamento climatico, la digitalizzazione, le crescenti disuguaglianze sociali. È una riflessione sia sui poli metropolitani in crescita sia su quelli in declino, riflessione resa ancora più urgente dalla pandemia da Covid-19, che ha modificato la geografia del lavoro e delle relazioni sociali, in modo forse permanente.
In questa epoca in cui le agglomerazioni sembrano sempre più difficili e in cui la digitalizzazione sta ampiamente modificando il lavoro e le relazioni sociali, anche le nostre città sono destinate a cambiare. In quale direzione è quello che vogliamo approfondire attraverso questo ciclo” ha spiegato il presidente della Fondazione Collegio Carlo, Alberto Giorgio Barba Navaretti. Un’intenzione ribadita dalla Direttrice della Fondazione Circolo dei lettori, Elena Loewenthal che sottolinea l’attualità del ciclo di incontri: “In questa stagione così strana e difficile, abbiamo tutti bisogno del futuro: provare a immaginare ed esplorare quale sarà l’assetto del nostro vivere metropolitano, sotto diversi punti di vista, sarà una splendida occasione di incontro, dialogo e approfondimento”.